Morgan e Asia Argento: accuse reciproche sul mantenimento della figlia

Botta e risposta a mezzo stampa e social tra Morgan e Asia Argento, con violente accuse reciproche a proposito del mantenimento della figlia Anna Lou. Tutto è nato dopo il pignoramento della casa del cantante per il mancato versamento dell'assegno mensile, anche se lui prova a difendersi.

da , il

    Morgan e Asia Argento: accuse reciproche sul mantenimento della figlia

    Gli ultimi giorni del 2017 hanno visto la querelle pubblica tra Morgan e Asia Argento che si sono scambiati pesantissime accuse sui social e sulla stampa a proposito del mantenimento della figlia Anna Lou, nata nel 2001 ai tempi della loro relazione. Tutto è nato quando l’attrice e regista ha fatto pignorare la casa monzese dell’ex compagno per il mancato versamento degli alimenti alla figlia (un assegno mensile da 2000 euro) dal 2011 ad oggi: il Tribunale del capoluogo brianzolo ha accolto infatti la richiesta di Asia Argento, disponendo da gennaio 2018 la vendita dell’appartamento di Morgan al prezzo base d’asta di 328mila euro. Il pignoramento ha fatto imbestialire Morgan, che ha reagito scrivendo un lunghissimo post su Facebook per spiegare il suo punto di vista sulla vicenda.

    L’ex voce dei Bluvertigo ha iniziato raccontando i grandi sacrifici fatti fin da adolescente per permettere non solo a se stesso, ma anche a sua sorella, di studiare e di realizzarsi, e di come lui non sia stato mai particolarmente legato al denaro, pur avendone rispetto. La casa che adesso gli è stata pignorata, ha precisato Morgan, rappresentava il frutto di tutti quei sacrifici e dei primi successi come cantante: ‘Non venero il denaro ma una casa sono riuscito a comprarmela, banalmente, una, l’unica [...] Una benedetta prima casa per metterci dentro una famiglia, dei figli, un televisore, un pianoforte, e il minimo per una vita tranquilla e dignitosa’.

    Successivamente Morgan ha spiegato di non essersi mai sottratto ai suoi doveri di padre, accettando di pagare per lunghissimo tempo assegni di mantenimento molto alti (tra lo stupore dei suoi stessi avvocati che tentavano di fargli ridimensionare le somme ritenendole sproporzionate) pur di non far mancare nulla ad Anna Lou (e all’altra figlia avuta da Jessica Mazzoli), finché un giorno ha scoperto di aver contratto un debito pesantissimo con l’Agenzia delle Entrate perché chi aveva il compito di gestire il suo denaro si era ‘dimenticato’ di pagare le tasse per circa dieci anni. In pratica da un momento all’altro Morgan si è ritrovato quasi sul lastrico e per giunta senza poter più contare sul compenso per il ruolo di giudice di X Factor a causa delle note controversie con la produzione del talent show.

    Dopo queste spiegazioni Morgan ha accusato apertamente l’ex compagna di aver approfittato delle sue defaillance economiche per umiliarlo in pubblico, ‘lei che vive tra Parigi e Los Angeles in case meravigliose, e che lavora con i più grandi registi del mondo’. In pratica, secondo Morgan, Asia Argento si sarebbe accanita contro di lui per vendetta, facendogli pignorare la sua unica casa pur non avendo bisogno di quei soldi per mantenere la figlia, essendo una donna ricca proveniente da una famiglia molto facoltosa: ‘Però appena ho sgarrato una mezza volta, e non per mia volontà, allora ecco che subito arriva la notifica, il pignoramento, la chiamata a rispondere della condotta deplorevole [...] Ma sì, distruggiamolo quello str**zo, togliamogli tutto, figli, casa, dignità civile, che ci frega, anzi mi diverto. Dai massacriamolo, senza pietà, senza un minimo di rispetto’.

    Morgan ha poi concluso ricordando i suoi successi come giudice nei talent show (‘Guardateli adesso, che deriva trash quella trasmissione che era nata nella TV pubblica con delle eleganti modalità e freschezza. Ora fa pietà’) e con un pensiero verso Anna Lou: ‘La cosa che mi importa è che mia figlia mi vuole bene e si merita genitori che dialoghino volando alto e non solo di mere faccende pecuniarie’.

    Naturalmente la risposta di Asia Argento a Morgan non si è fatta attendere ed è giunta a stretto giro di posta. All’inizio i toni erano sembrati concilianti (‘Non sapevamo nulla di queste difficoltà economiche: se Morgan lo avesse comunicato al Tribunale la cifra sarebbe stata rivista’), poi, attraverso una lettera aperta inviata a La Stampa, l’attrice e regista ha controbattuto alle accuse del padre di sua figlia riportando un’altra versione dei fatti: ‘Morgan ha ignorato le sue responsabilità legali e morali vergognosamente, trascurando completamente le cure della propria figlia, lasciando tale responsabilità interamente a una madre single con problemi economici (la Argento nega quindi di essere ricca, come sostenuto da Morgan, anzi ammette di attraversare pure lei gravi difficoltà finanziarie, ndr). A Morgan che invoca rispetto voglio ricordare che la prima persona a meritare rispetto è nostra figlia Anna Lou, che oggi ha 16 anni e le cui esigenze, praticamente da sempre, ricadono soltanto su di me. Oltretutto lui conosce bene le mie difficoltà lavorative, sa che non lavoro da circa un anno e non ho mezzi sufficienti per provvedere a tutte le esigenze di nostra figlia’.

    Asia Argento ha rivelato di essersi vista costretta a sottoporre a pignoramento la casa di Morgan in seguito all’inadempimento del cantante durato ben sei anni e tuttora perdurante (‘La misura del contributo di mantenimento per nostra figlia, fissato in 2 mila euro, non solo è stato ritenuto congruo ma rientra certamente nelle sue possibilità. Facile oggi sostenere che gli ingenti guadagni conseguiti siano stati persi per colpa di ‘ignoti commercialisti’: se Morgan vive in maniera disordinata, trascurando persino i propri affari e i propri guadagni, non può oggi pretendere di addossare ad altri le proprie colpe’).

    Infine Asia Argento ha precisato che la figlia non frequenta costose scuole private ma è iscritta a una scuola statale di Roma, ‘così come non risponde a verità che io viva tra Parigi e Los Angeles in case meravigliose’ e tantomeno che ‘lavori con i più grandi registi del mondo’. Il pignoramento della casa di Morgan rappresenta perciò, sempre secondo la figlia di Dario Argento e Daria Nicolodi, un semplice mezzo legale per costringere il cantante ad adempiere ai suoi doveri.

    Qualcosa ci dice che la questione non finisce qui…