Aida Yespica: ‘Il GF VIP 2 mi ha aiutata. Il matrimonio con Leonardo Gonzales l’errore più grande’

Da poco uscita dalla Casa del Grande Fratello VIP 2, Aida Yespica si confessa facendo un bilancio della sua esperienza nel reality show di Canale 5 e della sua vita privata. Soddisfatta del percorso vissuto per 85 giorni, ha ammesso di aver commesso un grande errore nella sua vita: sposare Leonardo Gonzales.

da , il

    Aida Yespica: ‘Il GF VIP 2 mi ha aiutata. Il matrimonio con Leonardo Gonzales l’errore più grande’

    Aida Yespica, grande protagonista del GF VIP 2, si racconta a quasi una settimana dalla sua uscita dalla Casa, facendo un bilancio dell’esperienza nel reality show e della sua vita, tra gioie, dolori ed errori sentimentali. La venezuelana, una delle concorrenti più amate del Grande Fratello, inoltre, si è detta pronta per nuove esperienze lavorative nel mondo della televisione e per la conduzione di un varietà comico.

    ‘Il Grande Fratello VIP 2 è una prova psicologica’ – ha spiegato Aida Yespica in una intervista rilasciata a Quotidiano.net, confessandosi poco dopo l’uscita dalla Casa di Canale 5. La venezuelana, che attraverso il reality show condotto da Ilary Blasi e Alfonso Signorini si è fatta conoscere in modo inedito dal pubblico italiano, si è messa a nudo rivelandosi oltre l’aspetto di ‘bomba sexy’: Aida, infatti, è una donna che ha sofferto tanto e che nella vita ha ammesso di aver compiuto errori troppo grandi, uno tra tutti il matrimonio con Leonardo Gonzales celebrato a Las Vegas e durato da luglio 2012 a febbraio 2013.

    Leggi anche: Grande Fratello Vip 2: Aida Yespica svela la sua infanzia spaventosa

    Aida Yespica dopo il GF VIP 2: ‘Sentivo la mancanza di mio figlio’

    Terminata la partecipazione al GF VIP 2, Aida Yespica si è detta tutto sommato soddisfatta di questa esperienza tanto da essere stata l’unica concorrente a desiderare che il reality show non finisse mai.

    ‘Al contrario di quello che è capitato ad altri, non volevo neanche uscire, tanto mi trovavo bene!’ – ha confessato la showgirl, che durante gli 85 giorni nella Casa ha sofferto particolarmente la mancanza del figlio Aaron.

    ‘Purtroppo non sono ancora riuscita a vederlo, in questo momento si trova a Miami’ – ha spiegato la Yespica, lontana dal bambino nato dall’unione con il calciatore Matteo Ferrari.

    La nascita di Aaron resta, tuttavia, il momento più bello della vita di Aida che chiarisce: ‘Aron significa ‘l’illuminatore’, e Aron ha davvero illuminato le nostre vite’.

    Leggi anche: GF Vip 2017, Aida Yespica scoppia in lacrime: ‘Finalmente ho una casa mia’

    Aida Yespica e il matrimonio lampo con Leonardo Gonzales

    Tra i ricordi meno felici della vita della venezuelana, invece, oltre alla morte dell’amato padre, anche il matrimonio con l’avvocato Leonardo Gonzales.

    Definendolo il suo errore più grande, Aida Yespica si è detta pentita di aver coinvolto nella situazione proprio il figlio ‘che aveva un bel rapporto con lui’.

    Ad oggi, dunque, si dice più prudente dal punto di vista sentimentale e si dichiara legata all’imprenditore Geppy Lama che, dopo un momento di titubanza per un presunto bacio tra Aida e Jeremias Rodriguez, si è ricreduto ed è tornato dalla compagna.

    ‘Geppy sta benissimo e siamo ancora fidanzati’ – ha dichiarato a Verissimo – ‘Lui non mi ha mollato un attimo e ha capito che nella casa non è successo nulla’.

    Leggi anche: Giuseppe Lama perdona Aida Yespica? Il fidanzato della showgirl torna sui suoi passi

    Aida Yespica vittima di violenza, ma mai subito molestie in Italia

    Infine, tra i ricordi più tristi della vita, Aida Yespica annovera la violenza subita quando era molto piccola.

    Ne aveva parlato già nel salotto di Silvia Toffanin a novembre del 2016 ed è tornata sull’argomento anche durante la sua esperienza al Grande Fratello VIP 2.

    ‘Avevo 5 o 6 anni e c’era una persona con la gobba che abusava di me. Mio padre non lo è mai venuto a sapere’ – ha raccontato nella Casa, ma riguardo al caso di molestie sollevatosi in America e arrivato fino in Italia, Aida si dice poco preparata.

    ‘Dello scandalo delle molestie, sia in America sia in Italia, non so molto perché, appunto, sono rimasta nella Casa per 85 giorni’ – ma ci ha tenuto a precisare che ‘in 15 anni di lavoro in Italia non mi è mai capitato niente di simile’.