Michelle Hunziker a Sanremo 2018: ‘Si va verso la firma’

È ormai praticamente certa la partecipazione di Michelle Hunziker a Sanremo 2018 nel ruolo di co-conduttrice insieme a Claudio Baglioni e a un personaggio maschile ancora misterioso. Lo ha annunciato il direttore di Rai 1, Angelo Teodoli, precisando che con la showgirl svizzera siamo ormai alle firme.

da , il

    Michelle Hunziker a Sanremo 2018: ‘Si va verso la firma’

    Dopo le indiscrezioni delle ultime settimane, arriva la conferma quasi ‘ufficiale’ della presenza di Michelle Hunziker a Sanremo 2018 nel ruolo di co-conduttrice insieme al direttore artistico Claudio Baglioni e a una terza presenza maschile non ancora individuata. Lo ha dichiarato il neo direttore di Rai 1, Angelo Teodoli, presentando al cda di viale Mazzini la bozza del nuovo palinsesto della rete per i primi mesi del prossimo anno. Per Michelle Hunziker si tratta di un ritorno al Festival di Sanremo a 11 anni di distanza dall’edizione 2007 presentata con Pippo Baudo.

    ‘Il Festival di Sanremo 2018? Lo condurranno Claudio Baglioni, Michelle Hunziker che va verso la firma, e stiamo cercando un ‘Banderas italiano’ per un trio perfetto, eliminando le vallette’. Queste le parole, riportate da La Stampa, con cui Teodoli ha di fatto annunciato la partecipazione di Michelle Hunziker a Sanremo 2018, eliminando in un sol colpo tutte le altre ipotesi in ballo (si era parlato di Miriam Leone, Sabrina Ferilli, Ilaria D’Amico e altre ancora). Il direttore di Rai 1 ha pure fatto cenno a un personaggio maschile (il cosiddetto ‘Banderas italiano’) chiamato a completare il ‘triumvirato’ alla guida del Festival 2018, senza però sbilanciarsi sul nome.

    Il Festival di Sanremo e Michelle Hunziker si ritroveranno quindi dopo 11 anni: nel 2007 l’allora trentenne Michelle venne arruolata da Pippo Baudo con ottimi risultati, dato che quell’edizione è tutt’oggi ricordata come una delle migliori del nuovo secolo, sia per il livello qualitativo delle canzoni in gara (le sezioni Big e Nuove proposte furono vinte da due stimati cantautori come Simone Cristicchi e Fabrizio Moro) che per la verve mostrata dalla showgirl italo-svizzera, assai abile a non farsi schiacciare dalla preponderanza del Pippo nazionale (come invece era accaduto in passato a ‘vallette’ molto più esperte di lei). Non a caso gli ascolti del Sanremo guidato dal ticket Baudo-Hunziker risultarono molto buoni, con il picco massimo di share che raggiunse addirittura il 77,66%.

    E la stessa Michelle Hunziker, stuzzicata sull’argomento Festival nel corso di un recente Maurizio Costanzo Show, ha confermato che non avrebbe alcun problema a tornare sul palco dell’Ariston: ‘Per me Sanremo è la festa più bella d’Italia, se me lo chiedessero lo farei’. E a quanto pare gliel’hanno chiesto per davvero…

    Per quanto riguarda invece le altre novità del palinsesto di Rai 1 per il 2018, il direttore Teodoli ha annunciato una serata evento con Roberto Bolle il 1° gennaio (tra gli ospiti Tiziano Ferro e Sting), il ritorno di Paola Perego con il programma Superbrain (da gennaio, quattro puntate il venerdì in prima serata), Sanremo Young con Antonella Clerici, lo storico format La Corrida presentato da Carlo Conti (che condurrà anche i David di Donatello, di nuovo sulla Rai dopo due anni su Sky), e un possibile show inedito con Roberto Benigni.