Marco Travaglio, lo scherzo de Le Iene: il figlio Alessandro al Grande Fratello VIP

E' stato uno scherzo 'crudele' quello organizzato da Le Iene a Marco Travaglio con la collaborazione del figlio Alessandro. La partecipazione di quest'ultimo al Grande Fratello VIP 2 ha fatto inalberare il giornalista, nemico numero uno delle reti Mediaset, che ha definito quel tipo di tv e chi la fa la 'feccia dell'Italia'.

da , il

    Marco Travaglio, lo scherzo de Le Iene: il figlio Alessandro al Grande Fratello VIP

    Le Iene colpiscono ancora con uno scherzo a Marco Travaglio, complice il figlio Alessandro che gli comunica di voler partecipare al Grande Fratello VIP. Una decisione che il giornalista più anti-berlusconiano degli ultimi tempi non prende affatto bene, cascando con ‘tutte le scarpe’ nella burla organizzata ad arte dagli inviati dello show di Italia 1.

    Facendo credere al padre di essere stato contattato dal Grande Fratello VIP, Alessandro comunica a Marco Travaglio di non voler assolutamente partecipare al reality show di Canale 5, compiacendo appieno il genitore. Ma lo scherzo de Le Iene è solo all’inizio e la penna de Il fatto quotidiano non sa cosa lo attenderà di lì a poco: a distanza di qualche settimana, infatti, il ragazzo cambia idea e, perfettamente addestrato dall’inviato di Italia 1, Sebastian Gazzarini, gira un provino in cui dichiara di voler entrare a far parte del mondo dello spettacolo iniziando proprio dal GF VIP. Il ‘tradimento’ è appena all’inizio…

    Leggi anche: Italia’s got Talent: Dj Trava, figlio di Marco Travaglio, alle Auditions

    Marco Travaglio: ‘Il Grande Fratello è una trasmissione di sfigati’

    Armato di coraggio, quindi, Alessandro Travaglio approfitta di un momento di tranquillità casalinga per far sapere al papà Marco di aver cambiato idea: ‘Parteciperò al Grande Fratello per tirare su quello che sono io e che voglio fare della mia vita’.

    Provando a mantenere la calma e fiducioso dei valori insegnati al figlio, il giornalista espone senza mezze misure il suo pensiero in merito: ‘Quello lo tiri su col valore del lavoro che produci’ – sentenzia Travaglio ‘senior’ ancora interdetto – ‘Il Grande Fratello non è una trasmissione di artisti, è una trasmissione di sfigati e di morti di fama’.

    Ma Alessandro sembra non voler desistere e pare proprio che la decisione di partecipare al Grande Fratello VIP sia ormai già presa.

    ‘Non ti hanno invitato perché sei un artista’ – continua il giornalista, sperando che il figlio possa cambiare idea – ‘Ti hanno invitato perché sei figlio mio, ovvio! Qui non fai il tuo lavoro, ma fai il co***** in mezzo ad un branco di co***** e sfigati’.

    Leggi anche: Marco Travaglio a Mediaset? ‘L’addio a Servizio Pubblico dipende da Santoro’

    Alessandro Travaglio, una richiesta impossibile per il padre

    Lo scherzo de Le Iene a Marco Travaglio raggiunge l’apice con una richiesta assai improbabile da parte del figlio Alessandro: ‘Visto che nel provino per il Grande Fratello ho parlato male di Cristiano Malgioglio, vorrei che venissi in studio a difendermi?’.

    Il giornalista più anti-berlusconiano, però, si rifiuta di mettere piede nelle reti Mediaset: ‘Non esiste al mondo! Sono il direttore de Il fatto quotidiano e vado nello studio del Grande Fratello a parlare di Malgioglio? A sporcare il mio nome, la mia faccia!’.

    Marco Travaglio non dimentica i precedenti con le reti di Silvio Berlusconi e prova a ricordare al figlio Alessandro le vicissitudini del passato, sperando di far leva sul suo buon senso.

    ‘Tu non hai idea di quello che io sento nei loro confronti! E’ gente che ha cercato di rovinarmi e io vado lì da loro? Ma io li schifo! Li sputo in faccia! […] Sono gentaglia, personaggi orrendi, sono la feccia dell’Italia!’.

    L’ira di Marco Travaglio è, ormai, inarrestabile e le continue richieste di Alessandro di partecipare al GF lo adirano ancora di più.

    La rabbia si trasforma in estrema delusione fino al sospiro di sollievo davanti alla frase: ‘E’ stato tutto uno scherzo per Le Iene’.