Pierluigi Diaco e Alessio Orsingher si sono uniti civilmente

Il giornalista Pierluigi Diaco e Alessio Orsingher, collega di La7, si sono uniti civilmente: ad officiare la cerimonia Maurizio Costanzo, mentre l'autrice televisiva Irene Ghergo ha fatto da testimone a Diaco.

da , il

    Pierluigi Diaco e Alessio Orsingher si sono uniti civilmente

    Domenica 5 novembre 2017 Pierluigi Diaco e Alessio Orsingher si sono uniti civilmente dopo circa due anni di convivenza. La cerimonia, seguita poi da un piccolo ricevimento per i familiari e gli amici più intimi (con divieto assoluto di pubblicare foto sui social), è stata officiata da Maurizio Costanzo, amico di vecchia data di Diaco (che tra l’altro è uno degli autori del MCS), e che nel corso della sua lunga carriera giornalistica si è sempre battuto per il riconoscimento dei diritti civili delle coppie omosessuali.

    Lo scoop sul ‘matrimonio’ tra Pierluigi Diaco e Alessio Orsingher è di Dagospia, che ha pure svelato il ruolo di Costanzo nella cerimonia civile (mentre Irene Ghergo ha fatto da testimone). Diaco, enfant prodige del giornalismo italiano (a metà degli anni ’90, non ancora maggiorenne, faceva già parte della redazione di TMC guidata da Sandro Curzi), aveva fatto ufficialmente coming out lo scorso mese di giugno, annunciando in un’intervista al Corriere di essere fidanzato da due anni con un certo Alessio (identificato poi in Alessio Orsingher, giornalista di La7) e di essere pronto non solo a unirsi civilmente ma anche ad adottare un figlio, però ‘solo con una legislazione adeguata’.

    Nella medesima intervista, pur senza sbilanciarsi più di tanto, Pierluigi Diaco aveva raccontato qualche altro dettaglio del suo rapporto con il compagno: ‘Mi sveglio prestissimo, alle 5 o alle 6 del mattino, e alle 9 di sera vado già a dormire altrimenti non reggo: ma prima passo un paio d’ore con Alessio, il mio compagno. È la prima volta che ne parlo, ma condividiamo la vita da due anni. Nel weekend, anche d’inverno, andiamo al mare in scooter. E tantissimo al cinema. Abbiamo un bassotto molto simpatico di nome Ugo’.

    Come già anticipato, i due si sono conosciuti due anni fa: ‘Ci siamo incontrati a una festa, prima di partire per le vacanze: da quel giorno ci siamo telefonati tutti i giorni e un mese dopo, rivedendoci, ci siamo riconosciuti. Ora abitiamo insieme vicino al Colosseo, il sabato sera organizziamo sempre delle cenette con gli amici, cucino io’.

    Il coming out di Pierluigi Diaco non è arrivato a sorpresa (Vladimir Luxuria l’aveva già paventato nel 2015 al tempo della partecipazione del giornalista a L’Isola dei Famosi) ma la voce di Rtl 102.5 non ha mai dato troppo peso alla questione: ‘Non credo nelle definizioni, la sessualità è un dettaglio della personalità, non una patente d’identità. Non mi sono mai chiesto se ero etero, bisessuale o che altro e ho sempre condiviso serenamente le mie storie con amici e familiari’.