Ed Westwick accusato di molestie sessuali: l’attore ex Gossip Girl smentisce

I fatti risalirebbero al 2014, quando l’attrice Kristina Cohen, ruoli minori al cinema e in tv, ha visitato la casa di Ed Westwick con l’allora fidanzato produttore: ‘Ero paralizzata, terrificata: mi ha tenuto ferma e violentata', dice la Cohen su Facebook. L'ex star di Gossip Girl smentisce, ma la polizia apre un'indagine

da , il

    Ed Westwick accusato di molestie sessuali: l’attore ex Gossip Girl smentisce

    Anche Ed Westwick accusato di molestie sessuali: l’attore, noto ai più per essere stato il protagonista di Gossip Girl, è sotto indagine della polizia di Los Angeles. L’accusa arriva con un lungo post su Facebook dell’attrice Kristina Cohen: ‘Come molte altre donne – scrive – sono stata vittima di un abuso sessuale in passato, tre anni fa’. Una ricostruzione smentita dall’attore con un deciso post dai suoi profili social: ‘Non conosco questa donna, non ho mai costretto nessuno a fare sesso con me, di sicuro non ho mai violentato nessuno’.

    Non si ferma lo scandalo a Hollywood: stavolta tocca a Ed Westwick finire sotto indagine del dipartimento della polizia di Los Angeles dopo che l’attrice Kristina Cohen lo ha accusato di violenza.

    Ed Westwick denunciato per molestie

    La denuncia è stata presentata a inizio novembre 2017 ed è stata successivamente rilanciata su Facebook dalla Cohen: secondo la ricostruzione fatta da Deadline, nella denuncia si legge come il sospetto (non identificato) abbia forzato la vittima ad avere un rapporto, tre anni fa nella sua dimora.

    La polizia non conferma l’identità di Westwick, ma a rivelarla è stata la stessa attrice ventisettenne, apparsa in ruoli minori in qualche film e serie tv: secondo la ricostruzione, Cohen stava visitando l’attore di Gossip Girl con il suo fidanzato, un produttore amico di Westwick.

    LEGGI: Quentin Tarantino: ‘Sapevo delle molestie di Harvey Weinstein, mi scuso per non aver fatto nulla’

    Sin da subito la ragazza avrebbe voluto uscire dalla casa della star di Gossip Girl visto che l’attore si sarebbe presentato con una proposta osé, ma allo stesso tempo si sarebbe sentita costretta a rimanere perché il suo fidanzato non voleva che ‘Ed si sentisse a disagio’.

    L’attore avrebbe invitato la coppia a cena, Cohen ha risposto che si sentiva stanca e voleva andarsene, Westwick avrebbe suggerito un pisolino nella stanza degli ospiti: l’attrice è andata lì, si è addormentata, risvegliandosi con la star di Gossip Girl sopra di lei, che la molestava.

    Gli ho detto di smettere ma era forte, ho lottato contro di lui, ma mi ha preso la faccia tra le mani e detto che voleva sco****. Ero paralizzata, terrificata: non potevo parlare, non potevo muovermi, mi ha tenuto ferma e violentato’, racconta l’attrice a proposito della presunta molestia di Westwick.

    La Cohen, il giorno dopo, disse tutto al suo fidanzato, ma l’incubo non migliorò: secondo la ricostruzione della ragazza, il produttore diede anche a lei la colpa dell’accaduto, invitandola a non denunciare nulla perché Westwick avrebbe potuto distruggerle la carriera.

    A darle la spinta di raccontare queste cose, gli ultimi scandali hollywoodiani – e non solo: la Cohen spiega di non poterne più di vedere come Westwick sia rispettato, la sua speranza è che raccontando questa esperienza altri capiscano che non sono da soli, non sono da colpevolizzare e che la violenza non è colpa loro.

    LEGGI: Kevin Spacey, ritirati i premi dopo l’accusa di molestie: sarà l’unico a pagare?

    Ed Westwick smentisce la violenza: ‘Non conosco questa donna’

    Non è chiaro quanto la polizia possa fare: secondi il portavoce dell’attrice, il producer – da lei non identificato in alcun modo – vivrebbe in Australia, e l’unica persona cui la Cohen disse della violenza fu la madre, oggi però morta di cancro.

    Ma la ricostruzione della violenza è smentita da Westwick, che con un post di tre righe su Instagram rivela di non conoscere l’attrice, di non aver mai costretto nessuno ad andare a letto con lui e che ‘di sicuro‘ non ha violentato nessuno.