Michelle Hunziker e il padre alcolizzato: ‘A 14 anni ho smesso di parlare con lui’

Michelle Hunziker si è raccontata a cuore aperto nel salotto di Silvia Toffanin, raccontando il difficile passato trascorso 'imprigionata' nella setta di Clelia ed il rapporto con il padre, che amava tantissimo ma era alcolizzato. Tutto il dolore è rinchiuso nel libro autobiografico 'Una vita apparentemente perfetta'.

da , il

    Michelle Hunziker e il padre alcolizzato: ‘A 14 anni ho smesso di parlare con lui’

    Non solo ‘sette’ ed Eros Ramazzotti nel salotto di Verissimo, dove Michelle Hunziker ha parlato anche del padre alcolizzato, con il quale smise di parlare all’età di 14 anni. Sempre bella e sorridente, ironica e simpatica la bionda showgirl svizzera, ma il suo passato nasconde difficoltà e ferite incredibili che hanno portato buio e sofferenza nel corso della sua adolescenza e successiva carriera. Michelle Hunziker si è, però, salvata grazie all’amore puro.

    Tutto il dolore della showgirl è raccolto nel libro ‘Una vita apparentemente perfetta’, in cui Michelle Hunziker racconta il difficile rapporto con il padre alcolizzato, il periodo buio in cui è stata ‘imprigionata’ nella setta di Clelia, la perdita dei capelli e tanti altri difficili episodi. Come da lei stessa affermato, il libro autobiografico è ‘pieno di sofferenza ma con un lieto fine’.

    Leggi anche: Michelle Hunziker a Verissimo: ‘Ho lasciato Eros Ramazzotti per colpa della setta’

    Michelle Hunziker a Verissimo: ‘Amavo tantissimo mio padre, ma era alcolizzato’

    Nel corso dell’emozionante e profonda intervista rilasciata nel salotto di Silvia Toffanin, Michelle Hunziker ha raccontato del proprio rapporto con il padre, alquanto complicato.

    ‘Ho avuto un’infanzia abbastanza difficile con un papà che amavo tantissimo ma purtroppo era alcolizzato e quindi, io come tanti figli, l’ho giudicato’, ha confessato la mamma di Aurora Ramazzotti.

    ‘A 14 anni ho smesso di parlare con lui, si dimenticava di venirmi a prendere perché l’alcolismo porta anche a questo, io lo aspettavo davanti casa con lo zaino e lui non veniva, era una ferita incredibile ma io non volevo più ammettere di averla, quindi l’ho messa sotto il tappeto.

    Poi questa ferita si è manifestata attraverso uno stress pazzesco, anche fisico e questa signora mi fece confessare questo dolore e ebbe l’illuminazione di dirmi secondo me tu devi andare dal tuo papà abbracciarlo e non giudicarlo, feci così e ritrovai mio padre’.

    La Hunziker è stata, infatti, supportata dall’apparente aiuto di Clelia, la pranoterapeuta che per tempo le ha dato modo di esprimersi e confessarsi in merito ai suoi problemi. Da quel giorno, i capelli le sono ricresciuti.

    Leggi anche: Aurora Ramazzotti, la vita con mamma Michelle e papà Eros: ‘Lei un generale, lui sensibile’

    Michelle Hunziker pubblica il libro ‘Una vita apparentemente perfetta’

    Tutti rimangono folgorati dalla bellezza e dallo smagliante sorriso di Michelle Hunziker, ma pochi ne conoscono il difficile passato, ora racchiuso e raccontato nel libro ‘Una vita apparentemente perfetta’.

    Si tratta di un libro autobiografico in cui l’autrice racconta ai lettori quel periodo di totale buio che l’ha sorpresa quando era appena ventenne.

    Un libro che svela i retroscena di quel periodo che la vede imprigionata nella setta di Clelia, la vede perdere i capelli, vede morire il padre e finire il matrimonio con il tanto amato Eros Ramazzotti, dal quale ha avuto la dolce Aurora.

    Come dichiarato dalla showgirl svizzera, il libro è ‘pieno di sofferenza ma con un lieto fine’, perché ‘l’unica cosa che ti può salvare è l’amore puro’.