Gaffe al TG5, la conduttrice Cristina Bianchino confonde l’ospite con un professore deceduto

Al termine di un servizio, la conduttrice dell’edizione del tg di martedì 17 ottobre lancia un collegamento con l’ospite ‘professor Giovanni Bignami’, citando anche il suo prestigioso curriculum. Peccato che l’ex presidente dell’Agenzia spaziale italiana sia morto a maggio e che l’ospite fosse il giornalista Luigi Bignami

da , il

    Gaffe al TG5, la conduttrice Cristina Bianchino confonde l’ospite con un professore deceduto

    Martedì 17 porta male alla giornalista del Tg5 Cristina Bianchino, che annuncia il collegamento con un professore scomparso mesi fa invece che con l’ospite reale. Se la conduttrice dice ‘Giovanni Bignami’, astrofisico morto nel maggio 2017, il diretto interessato si affretta a precisare che lui è ‘Luigi Bignami’, giornalista scientifico. Silenzio e imbarazzo in studio, anche se la giornalista, al termine del collegamento, si scusa.

    Ci colleghiamo con il professor Giovanni Bignami’: gaffe per Cristina Bianchino, conduttrice dell’edizione del Tg5 di martedì 17 ottobre 2017. ‘Sono Luigi Bignami, Giovanni è deceduto alcuni mesi orsono’, la corregge l’ospite.

    La gaffe di Cristina Bianchino

    La giornalista, probabilmente tratta in inganno dal tema e dal cognome, annuncia infatti un collegamento con l’astrofisico italiano, sottolineando come questo sia già presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, del Comitato per la Ricerca Spaziale e dell’Istituto Nazionale di Astrofisica, mancato alcuni mesi fa (nello specifico, lo scorso maggio).

    Peccato che l’ospite in studio – come da lui stesso precisato – fosse Luigi Bignami, giornalista e docente di scienze della terra e biologia, visto in tv nelle trasmissioni Natura Avventura, Galapagos e Cinque continenti.

    Cristina Bianchino al TG5, il ‘caso’ precedente

    Cristina Bianchino era stata già al centro di un giallo: a inizio 2016, domenica 3 gennaio, la conduttrice del TG5 era sparita dallo studio durante una diretta del tg, dopo aver lanciato un servizio sulla sonda spaziale giapponese.

    All’epoca Bianchino era stata sostituita dal collega Matteo Berti, che non aveva spiegato i motivi del cambio.

    Successivamente, via Twitter, il direttore Clemente Mimun aveva tenuto a rassicurare i telespettatori e i fan, sottolineando come quella della Bianchino fosse una fuga causata da un ‘piccolo malessere’ della conduttrice.