Alessandra Mussolini sullo scandalo Weinstein: ‘Ho ricevuto proposte indecenti, le ho rifiutate’

La parlamentare di Forza Italia e nipote di Sophia Loren ricorda la sua (breve) carriera nel mondo dello spettacolo: Alessandra Mussolini, ospite del programma L’aria che tira, programma di La7, per parlare dello scandalo che ha travolto Harvey Weinstein, rivela di aver anche lei subìto proposte indecenti e di averle rifiutate perdendo il lavoro

da , il

    Alessandra Mussolini sullo scandalo Weinstein: ‘Ho ricevuto proposte indecenti, le ho rifiutate’

    Alessandra Mussolini ha ricevuto proposte indecenti: prima di diventare una parlamentare di Alleanza Nazionale e successivamente di Forza Italia, l’onorevole è stata brevemente attrice. Intervenendo sullo scandalo Weinstein all’Aria che tira, programma di La7, spiega di aver ‘ricevuto proposte a palla’. Tutte rifiutate con annessa perdita di lavoro.

    Ho perso il lavoro dopo aver ricevuto proposte indecenti‘, evidentemente rifiutate. Parola di Alessandra Mussolini, segno che al mondo non c’è solo Harvey Weinstein, il potente produttore di Hollywood accusato di aver molestato e violentato decine di donne, attrici o non famose, ma anche altri produttori col vizietto di allungare le mani.

    Mussolini: ‘Proposte a palla ai provini’

    Come già Asia Argento nel caso del regista e attore italiano e del regista americano che, oltre a Weinsten, l’avrebbe molestata, anche Alessandra Mussolini ha ricevuto proposte indecenti.

    L’onorevole di Forza Italia è intervenuta a L’aria che tira su La7, ricordando la sua carriera: ‘Quando facevo i provini ho ricevuto proposte a palla‘, ha spiegato.

    Le proposte si sono limitate a un sei carina, usciamo, senza (apparentemente) molestie fisiche, ma la Mussolini rivela che è successo un sacco di volte e che ha preferito perdere il lavoro e non fare il provino: ‘Era impossibile‘.

    LEGGI: Alessandra Mussolini litiga con un blogger grillino a Dalla Vostra Parte

    Alessandra Mussolini, la carriera artistica prima di quella politica

    La carriera da attrice di Alessandra Mussolini è stata relativamente breve: dopo aver recitato quattordicenne in Una giornata particolare di Ettore Scola, ha condotto insieme a Pippo Baudo l’edizione 1981/82 di Domenica In.

    La sua carriera cinematografica fu ‘ispirata’ dalla zia Sophia Loren: di Mussolini si ricordano, oltre alla cover di un celebre magazine, qualche apparizione in film più o meno d’autore, un album di canzoni uscito solo in giappone, e il doppiaggio di un episodio dei Simpson. Agli inizi degli anni ’90, poi, Mussolini preferì dedicarsi alla politica.