Antonella Clerici lascia La prova del cuoco? ‘Vorrei rallentare e fare più prime serate’

In una recente intervista, Antonella Clerici ha confessato di voler cambiare la sua vita rallentando con gli impegni televisivi. Dalla prossima stagione, dunque, la conduttrice potrebbe lasciare La prova del cuoco per dedicarsi a delle prime serate, senza escludere la possibilità di lasciare la Rai e valutare altre proposte da parte delle reti televisive concorrenti. La sua priorità, ad oggi, è la famiglia.

da , il

    Antonella Clerici lascia La prova del cuoco? ‘Vorrei rallentare e fare più prime serate’

    Crescono i dubbi sull’abbandono di Antonella Clerici de La prova del cuoco: la conduttrice, impegnata quotidianamente con il cooking show di Rai 1, potrebbe dire addio alla trasmissione, ma non alla tv. La Clerici – che era stata data come una delle possibili presentatrici del Festival di Sanremo 2018 prima della conferma di Claudio Baglioni – pare voglia diradare i suoi impegni professionali optando per programmi di prima serata.

    È questo quanto dichiarato in una intervista al settimanale Chi da Antonella Clerici: ‘Sto riflettendo su come ridurre gli impegni di lavoro’ – ha rivelato la conduttrice, lasciando intendere che l’addio a La prova del cuoco possa avvenire già dalla prossima stagione televisiva – ‘[…]Vorrei rallentare e fare più prime serate e meno programmi quotidiani’. Così, dunque, la Clerici ha lanciato un chiaro segnale a ‘mamma Rai’ che, già da quest’anno, l’ha scelta per la conduzione di una trasmissione nuova, Sanremo Young.

    Leggi anche: Antonella Clerici invita Stefano Gabbana a La prova del cuoco: ‘Vieni!’

    Antonella Clerici, il suo Sanremo sarà ‘Young’

    Tra i prossimi obiettivi di Antonella Clerici, dunque, non c’è l’addio definitivo alla televisione, ma, semplicemente, un rallentamento dovuto al desiderio di dedicarsi di più alla famiglia.

    Intanto, oltre a La prova del cuoco, la Clerici sarà al timone di Sanremo Young che andrà in onda proprio dopo il Festival della Canzone Italiana: ‘Sanremo Young, che non è Sanremo giovani, ma un’idea che si concretizzerà tra febbraio e marzo per trovare nuovi talenti tra i millennials, i ragazzi nati dal 2000 in poi’.

    Il nuovo show, dunque, potrebbe essere un revival di Ti lascio una canzone, talent trasmesso fino al 2015 e poi cancellato – con grande amarezza della Clerici – da Rai 1.

    Leggi anche: Aldo Grasso contro Ti lascio una canzone: lo show di Antonella Clerici chiude per sempre

    Antonella Clerici, l’addio alla Rai: ‘Valuterò le proposte’

    Impegnata, quindi, per questa stagione televisiva in Rai, Antonella Clerici non esclude la possibilità di potersi trasferire sulle reti concorrenti.

    Consapevole che il desiderio di cambiare stile di vita televisivo possa non coincidere con le volontà di Viale Mazzini, la conduttrice si è detta pronta per valutare qualunque prospettiva professionale.

    ‘Nella mia testa c’è l’obiettivo di vivere di più la famiglia e questo comporta un cambiamento’ – ha ammesso Antonella – ‘Ovviamente dipende anche dagli altri, dalla tv in generale: perché non si sa mai, cambiare vita può voler dire anche cambiare casacca. Valuterò le proposte: come sapete butto sempre il cuore oltre l’ostacolo’.

    Antonella Clerici e la nuova vita accanto a Vittorio Garrone

    I cambiamenti professionali di Antonella Clerici arrivano proprio nel momento in cui la conduttrice ha riscoperto l’amore.

    Legata a Vittorio Garrone, ha espresso il desiderio di dedicare più tempo al compagno e alla figlia Maelle, nata dal legame con Eddy Martens.

    Leggi anche: Antonella Clerici: nozze con Vittorio Garrone? ‘Non ci pensiamo’

    Ad oggi, dunque, la Clerici si dice felice per la sua nuova vita di coppia: ‘Ora posso dire che valeva la pena affrontare tutto quello che c’è stato prima di incontrare Vittorio’ – ha confessato nell’intervista a Chi.

    ‘Ho sofferto, ho amato, sono stata amata, ho una bambina meravigliosa, come lui ha i suoi figli’ – ha proseguito – ‘Ognuno porta dietro sofferenze ma anche pezzi di vita importanti, che rappresentano la nostra maggiore eredità’.