Paola Perego, ritorno in Rai nel 2018: ‘Ma sono terrorizzata’

Dopo un anno di 'purgatorio' per Paola Perego è pronto il ritorno in Rai nel 2018 con un nuovo progetto per la rete ammiraglia. Ma la conduttrice brianzola rivela di essere ancora spaventata, anzi terrorizzata, per le polemiche successive alla chiusura di Parliamone Sabato.

da , il

    Paola Perego, ritorno in Rai nel 2018: ‘Ma sono terrorizzata’

    Per Paola Perego il ritorno in Rai dopo l’allontanamento in seguito alle polemiche sul suo programma Parliamone Sabato, chiuso a furor di popolo a causa della famosa lista sulle donne dell’Est, è previsto nel 2018. Ma probabilmente per la conduttrice brianzola nulla sarà più come prima. La vicenda, sulla quale Paola Perego continua ancora a non darsi pace, le ha lasciato infatti un senso di smarrimento e di angoscia che non sa se potrà mai cancellare: ‘Mentre prima pensavo che il mio fosse un lavoro meraviglioso, adesso dopo questa ondata di odio e cattiveria ho veramente paura’.

    Questa e altre dichiarazioni Paola Perego le ha rilasciate a Maria Latella in Nessuna è Perfetta, il programma radiofonico di Radio 24 che va in onda ogni domenica alle ore 10:00. ‘Ricordo innanzitutto la confusione, il non capire quello che stava accadendo e che era senza dubbio molto più grande di me. Ci ho messo una settimana per realizzarlo’, ha spiegato la Perego a proposito dei momenti immediatamente successivi alla traumatica chiusura del suo programma, ‘Ricordo poi il dolore, la frustrazione, il senso di impotenza per non potersi difendere e voler spiegare che non era vero niente di quello che stavano facendo, e poi per la prima volta nella mia vita la paura del giudizio’.

    La chiusura di Parliamone Sabato non ha provocato soltanto l’allontanamento di Paola Perego dalla Rai, ma dell’intera redazione del programma formata per lo più da ragazzi molto meno fortunati di lei a livello economico. E questa è stata una delle cose che ha fatto più male alla conduttrice: ‘Ho pagato io e purtroppo hanno pagato, come spesso accade, le persone più deboli. La mia redazione era fatta per la maggior parte di donne. Loro non c’entravano niente, se la colpevole ero io loro dovevano essere reinserite in altri programmi fino alla fine della stagione. Credo che questa sia stata una violenza contro di loro fatta da donne che sostengono di sostenere le donne’.

    Paola Perego ha poi parlato delle conseguenze a livello personale della vicenda: ‘Sono stata molto male e penso di non esserne ancora uscita completamente, perché quando ne parlo mi rendo conto che fa ancora male. Non sono più uscita di casa per molto tempo perché era come se mi accusassero di una cosa gravissima che non mi appartiene, cioè essere contro le donne. Mi vergognavo di uscire, è stata la prima volta nella vita. Dormivo poco, ho perso peso… è stata davvero una violenza’.

    Ora però è arrivato quasi il momento di rimettersi in sella e per Paola Perego il ritorno in Rai è solo questione di mesi. Ma non sarà una passeggiata: ‘Tornerò in Rai nel 2018 ma affronto questo ritorno senza spirito, sono terrorizzata all’idea di tornare in uno studio televisivo. Se penso alla prima puntata di questa nuova avventura mi prende un’ansia terrificante e non so perché. Sono ancora spaventata, sto elaborando. Mentre prima pensavo che il mio fosse un lavoro meraviglioso, mi sentivo miracolata e mi divertivo, adesso dopo questa ondata di odio e cattiveria ho veramente paura. Comunque con la nuova dirigenza di viale Mazzini i rapporti si sono sistemati e ho questo nuovo progetto per Rai 1. Anche l’atto di citazione nei confronti della Rai presentato da mio marito Lucio Presta, per danni d’immagine, biologici e altro, è stato ritirato perché abbiamo trovato un accordo’.

    L’intervista integrale di Paola Perego a Nessuna è Perfetta sarà trasmessa domenica 24 settembre 2017 alle ore 10:00 su Radio 24.