Marilyn Manson furioso con Justin Bieber: ‘E’ stato un pezzo di m****!’

Gli insulti volati tra Marilyn Manson e Justin Bieber sarebbero stati causati da una... maglietta! La parentesi aperta un po' di tempo fa non si è mai chiusa, nonostante sembrasse che i due avessero fatto pace. Il Reverendo torna, infatti, ad attaccare l'ex di Selena Gomez: quest'ultimo lo aveva provocato vantandosi di averlo fatto tornare famoso dopo aver indossato una maglietta con il suo volto disegnato.

da , il

    Marilyn Manson furioso con Justin Bieber: ‘E’ stato un pezzo di m****!’

    Pesante lite tra due colossal della musica internazionale: Marilyn Manson si è infuriato con Justin Bieber per via di un’arrogante battuta a lui indirizzata. Il cantante protagonista del suo ‘Purpose World Tour’ ha più volte indossato una maglietta ritraente il volto di Manson durante i suoi concerti: il gesto, apparentemente generoso, si è rivelato essere una frecciata al veleno nei confronti del Reverendo. Justin Bieber l’ha combinata grossa!

    Sembrava avessero fatto pace ma la storia delle magliette non è ancora stata digerita da Marilyn Manson, il quale è tornato, infatti, ad insultare Justin Bieber: ‘E’ stato un pezzo di m****!’, ha affermato al magazine Consequence Of Sound. L’ex fidanzato di Selena Gomez avrebbe provocato il Reverendo vantandosi di averlo fatto tornare famoso dopo aver indossato più volte la sua maglietta nel corso del Purpose Tour. Il 23enne canadese non avrebbe, oltretutto, mai chiesto alcun permesso per poter usufruire della sua immagine.

    Leggi anche: Justin Bieber investe un paparazzo a Los Angeles all’uscita di una chiesa

    Marilyn Manson e Justin Bieber tornano a litigare: questione di magliette

    La T-Shirt ritraente il volto di Manson sarebbe diventata parte integrante del look di Justin Bieber, entrata a far parte del merchandising ufficiale del cantante alla cifra di 200 dollari.

    ‘La prima volta che l’ho incontrato aveva ancora addosso la maglietta con la mia faccia. E mi ha detto: ‘Ti ho fatto tornare famoso’, ha recentemente dichiarato il cantante metal, per poi infuriarsi pesantemente.

    ‘È stato un vero pezzo di m**** a dirmelo con quell’arroganza. Faceva tanto il compagnone, tipo ‘Hey fratello’, e mi toccava mentre mi parlava. Io ero tipo: ‘Vola basso. Mi arrivi al c****. Ok? Quindi stai buono’.

    Insomma, Justin Bieber sembra non voler proprio crescere e ancora una volta è finito nel mirino di qualcuno: come risponderà ai nuovi insulti del Reverendo?

    Marilyn Manson avrebbe anche svelato uno scherzetto fatto al rivale qualche tempo fa: ‘Il giorno dopo gli ho detto che sarei venuto al suo soundcheck allo Staples Center per fare ‘Beautiful People’ e lui ci ha creduto, perché è così stupido’.

    Leggi anche: Marilyn Manson a Villafranca di Verona, petizione e preghiere contro il concerto

    Marilyn Manson vicino al tribunale: a fermarlo lo staff di Justin Bieber

    La furia di Marilyn Manson l’avrebbe addirittura portato a denunciare il fatto ma, per fortuna, ci ha pensato lo staff di Justin Bieber a fermarlo in tempo.

    ‘Non abbiamo dovuto nemmeno litigare. Il loro atteggiamento è stato: Sì, lo sapevamo di avere sbagliato. Ecco i tuoi soldi’, ha affermato il front man del gruppo industrial metal.

    Avrà mai fine questa guerra per le magliette?