Fabio Fazio parla del suo compenso: ‘Due milioni e 240 mila euro l’anno, per quattro anni. Ma tante falsità’

Alla vigilia della ripartenza di Che tempo che fa su Rai 1 e dopo essere stato l'argomento televisivo dell'estate, Fabio Fazio svela in un'intervista tutta la trattativa con la Rai e difende la sua posizione dopo anni di carriera, minacciando querele a chi lo ha criticato per il nuovo stipendio e commentando la scelta di Claudio Baglioni direttore artistico di Sanremo.

da , il

    Fabio Fazio parla del suo compenso: ‘Due milioni e 240 mila euro l’anno, per quattro anni. Ma tante falsità’

    ‘Due milioni e 240 mila euro l’anno, per quattro anni. Il totale fa 8 milioni 960.000′: parla del suo compenso Fabio Fazio in una nuova intervista dove il conduttore di Che tempo che fa torna sulla spinosa questione dello stipendio accordato dalla Rai per averlo su Rai 1 questo autunno. La vicenda ha riempito di battibecchi i giornali all’inizio dell’estate 2017, quando sembrava persino che Fabio Fazio potesse decidere di lasciare Viale Mazzini per via delle offerte economiche della Rai troppo basse.

    Quanto guadagna Fabio Fazio in Rai?

    Fabio Fazio parla del suo compenso nell’intervista rilasciata al Corriere della Sera, la prima ufficiale dopo tante esternazioni altrui: ‘Il mio borsino saliva e scendeva: prima 11 milioni, poi 19, 52, 70, fino a un picco di 83′ ha commentato il conduttore.

    La cifra vera dei costi del programma è quella ufficializzata dal direttore generale della Rai Mario Orfeo: ‘Il programma costa tutto compreso 450 mila euro a puntata’.

    E Fabio Fazio quanto guadagna? ‘Due milioni e 240 mila euro l’anno, per quattro anni. Il totale fa 8 milioni 960.000′ ha commentato il conduttore, riconoscendo di ricevere uno stipendio molto alto.

    Leggi: Tutti i compensi dei conduttori big in Rai, da Fazio a Vespa

    I costi del nuovo programma di Fabio Fazio su Rai 1

    Fazio rivela di aver applicato lo sconto richiesto e di aver in cantiere 64 puntate del programma: ‘Oltre alle tre ore della domenica sera, andrò in onda anche il lunedì alle 23 e 30′ ha raccontato il conduttore.

    Leggi: I dettagli del passaggio di Fabio Fazio a Rai 1

    Quanto alle polemiche sui costi, Fazio è categorico: ‘Il programma è pressoché interamente ripagato dalla pubblicità. Come ha detto il dg, l’azienda risparmia’ ha concluso il conduttore.

    Fabio Fazio stipendio, le polemiche

    Le polemiche sullo stipendio di Fabio Fazio hanno alimentato le discussioni estive ma il conduttore non ci sta a continuare nel solco tracciato dalla stampa. ‘Non sarebbe diverso neppure se fosse stata una tv privata: avrebbero detto che tradivo la Rai per denaro’.

    Secondo Fazio è un paradosso legato alla questione economica, e si rischia di non uscirne. Per lui contano i fatti: ‘Dopo una carriera, uno assume un valore di mercato importante’ ha dichiarato il conduttore.

    Leggi: Morgan contro Fabio Fazio: ‘La Rai rifiuta i miei progetti e dà milioni a lui’

    La Rai è un’azienda pubblica, ma a detta di Fazio non si tratta di guadagni: ‘Chiunque lavori in Rai guadagna enormemente di meno che altrove’ ha dichiarato il conduttore.

    A suo dire c’è in gioco il ruolo della tv pubblica, che comunque è finanziata sia dal canone, sia dalla pubblicità dei privati. ‘Se si decide che la Rai non deve più stare sul mercato, si può fare. Si riduce a una sola rete, si finanzia solo con il canone, sfoltisce metà dei dipendenti’ prospetta ironicamente Fazio.

    Fabio Fazio Veronica Oliva, la collaboratrice strapagata

    Nei giorni scorsi è apparsa la notizia che Veronica Oliva, giovane autrice di Fabio Fazio, ricevesse uno stipendio di 300mila euro. ‘È falso’ dichiara Fazio nell’intervista. ‘Di fronte alle calunnie, agli atteggiamenti sessisti e alla diffamazione non restano che le querele’ ribatte il conduttore.

    Fabio Fazio a Rai 1, cosa farà?

    Fabio Fazio porterà su Rai 1 il suo tradizionale talk show, e per lui è una sfida: ‘L’intrattenimento di Rai1 si basa sul varietà e sul game. Che tempo che fa invece è un talk show. Questa è la sfida. Non è detto che funzioni; ma bisogna provare’ ha detto il conduttore.

    Sarà un programma di tre ore la domenica sera, con Gigi Marzullo e i grandi scrittori del nostro tempo ‘se ci riusciamo’, ha commentato Fazio.

    Il lunedì sera Che tempo che fa avrà un reprise alle 23.30: ‘Attorno a un tavolo più piccolo, alla francese, ospiti fissi Fabio De Luigi e Antonio Cabrini. Un altro esperimento. Ho un contratto per quattro anni’ ha concluso Fazio, che non esclude di fare il produttore una volta terminata la carriera da conduttore.

    Fabio Fazio a Quelli che il calcio

    Nella puntata di domenica 10 settembre, Fabio Fazio è ritornato a Quelli che il calcio, oggi condotto da Luca & Paolo. ‘Abbiamo fatto uno scherzo al pubblico, per un quarto d’ora ho condotto io la trasmissione, come un tempo’ ha commentato il conduttore.

    ‘Sono felice che dopo 25 anni il programma sia ancora lì, con quel titolo, inventato alle feste di Cuore. Sono molto grato a Bruno Voglino e Marino Bartoletti per aver pensato a me’ ha rievocato Fazio.

    Fabio Fazio Sanremo, il commento su Claudio Baglioni direttore artistico

    Sul Festival Fabio Fazio ha le idee chiare: ‘Sanremo non si conduce; Sanremo si fa’ ha commentato il conduttore di fronte alla domanda riguardante Claudio Baglioni direttore artistico di Sanremo 2018, anche se mancano ancora le conferme.

    ‘Mi viene da sorridere, perché dopo Anima mia volevo fare Sanremo con Baglioni e ci fu la rivolta dei discografici: mai un cantante…’ ha commentato Fazio, dicendosi contento comunque per Baglioni, a suo dire un intellettuale che fa musica.