Gianluca Grignani: il concerto alla Festa del Vino non si farà più

Salta il live ferragostano di Gianluca Grignani: il concerto alla Festa del Vino di Montefiascone, che aveva scatenato l'ironia dei social per i problemi con l'alcol avuti in passato dal cantante, è stato cancellato per questioni organizzative.

da , il

    Gianluca Grignani: il concerto alla Festa del Vino non si farà più

    L’annuncio aveva scatenato l’ironia (spesso fuori luogo) dei social: Gianluca Grignani in concerto alla Festa del Vino di Montefiascone (Viterbo), un abbinamento davvero curioso per un artista che, ahilui, in passato ha avuto qualche problema di troppo con l’alcol. Si era scomodata persino Selvaggia Lucarelli, sempre in prima fila quando c’è da punzecchiare qualcuno, che a proposito della partecipazione di Gianluca Grignani alla Festa del Vino aveva sarcasticamente commentato ‘a occhio, non mi sembra una buona idea’, scatenando tra l’altro l’indignata reazione dei fan del cantante. Polemiche (e ironia) comunque del tutto inutili, visto che Grignani ha comunicato che non canterà più a Montefiascone, ma non per il motivo che molti di voi staranno sicuramente pensando.

    Se infatti credete che Gianluca Grignani abbia rinunciato al concerto della Festa del Vino per colpa delle prese in giro sui social network, vi sbagliate di grosso. Pare infatti che la cancellazione dello show, previsto il giorno di Ferragosto 2017, sia dovuta a problemi organizzativi. Lo ha spiegato su Facebook lo stesso Grignani, che ha colto pure l’occasione per rispedire al mittente l’inopportuna ironia di Selvaggia Lucarelli.

    ‘Potrei scrivere tanto su quello che in questi giorni sul web è stato detto circa il mio live acustico a Montefiascone’, ha detto Gianluca Grignani su Facebook, ‘La prima cosa che mi viene in mente però è il diritto di replica con ironia nei confronti della sig.ra Selvaggia Lucarelli, anche perché son convinto che non si offenderà se dico che quando la vedo in TV a fare l’opinionista neanche a me sembra che lei sia nel contesto giusto!’ (Tiè)

    Poi il cantante di Falco a Metà ha spiegato nel dettaglio le ragioni che l’hanno spinto a rinunciare al live alla Festa del Vino: ‘Mi vedo costretto ad annullare il concerto a Montefiascone, perché c’è stata una disinformazione generale sull’evento stesso e sulla location cambiata quasi all’ultimo minuto, dettagli dei quali io sono venuto a conoscenza poche ore fa!’

    Quindi non c’entra nulla l’irridente reazione dei social alla notizia di Gianluca Grignani in concerto alla Festa del Vino: ‘Di sicuro il motivo per il quale non terrò il live non è legato alla circostanza che lo stesso è inserita all’interno della Festa del Vino, nella quale ci avrei ‘sguazzato’ volentieri… e tra l’altro credo che sia una gran bella manifestazione, seria e ben organizzata. Ma che ci crediate o no io tengo molto alla mia dignità professionale… che per me è al primo posto sempre!’

    Quando Gianluca parla di rischi per la sua ‘dignità professionale’, probabilmente allude al fatto che gli organizzatori della festa non potevano più garantirgli una location in linea con lo spettacolo che intendeva proporre: uno show acustico, bisognoso quindi di una particolare atmosfera intima e raccolta.

    ‘Chiamatelo caos, chiamatela libertà, chiamatela anarchia, io lo chiamo semplicemente rock’n'roll… e il rock’n'roll è di tutti’, ha chiuso Grignani, non prima di aver ricordato i suoi prossimi concerti (questi sì, confermatissimi), ‘Ci vediamo presto, sabato 5 agosto a Brugnato, nelle Cinque Terre, e il 10 a Policoro, Matera’.