Michele Zarrillo a lutto, morto il fratello Maurizio

Il fratello di Michele Zarrillo, Maurizio, è morto improvvisamente a Roma, dove viveva e lavorava come musicista. A dare la notizia è stato l'amico Giampiero Artegiani, che aveva suonato anche col cantautore negli anni Settanta, all'epoca del gruppo rock progressive dei Semiramis.

da , il

    Michele Zarrillo a lutto, morto il fratello Maurizio: il cantautore di musica italiana è stato colpito duramente dalla scomparsa del fratello, musicista anch’egli, avvenuta improvvisamente tra sabato e domenica a Roma. Maurizio Zarrillo era conosciuto nella Capitale per essere un bravo musicista e lavorava suonando, esattamente come il ben più famoso fratello Michele. La notizia della morte di Maurizio Zarrillo è stata data sui social da Giampiero Artegiani, musicista e vecchio amico di Michele Zarrillo.

    Michele Zarrillo è a lutto: è morto il fratello Maurizio, musicista anche lui di lungo corso. Sono ancora sconosciute le cause della morte di Maurizio Zarrillo, scomparso improvvisamente una domenica di luglio.

    A dare l’annuncio della morte di Maurizio Zarrillo, fratello del più celebre Michele, è stato il musicista romano Giampiero Artegiani, vecchio amico e collega del cantautore di ‘Una rosa blu’, con un lunghissimo e affettuoso post sui social.

    Giampiero Artegiani ha dato la notizia della morte di Maurizio Zarrillo con parole piene di nostalgia: ‘Caro Maurizio, lo sai… le note, gli accordi, la musica … quella musica di 45 anni fa che abbiamo rispolverato insieme, è stata solo una scusa: il pretesto per fare un po’ di strada, ancora fianco a fianco’ ha esordito il musicista.

    Maurizio Zarrillo aveva ricominciato a suonare con Artegiani per divertirsi, come ha spiegato il musicista nel suo post di cordoglio: ‘Ci siamo riscoperti in età avanzata’ ha scritto Giampiero Artegiani ‘Finalmente sorridendo dei nostri difetti, senza farci troppe prediche, scherzando sulle nostre paure, ansie e… malattie; con fare goliardico, spavaldo e un po’ di sano borgatarismo mai rinnegato, anzi’ ha spiegato Artegiani, definendolo ‘una medaglia al valore’.

    Il ricordo di Giampiero Artegiani continua con tanto dolore: ‘Purtroppo, quest’ultimo tratto di strada è stato breve… troppo breve’ ha scritto il musicista ricordando il fratello di Michele Zarrillo. ‘E ora che tu, senza preavviso, se passato in un’altra Dimensione lasciandoci tutti costernati, addolorati, affranti … noi tutti, rimasti qui a terra, ora ti immaginiamo al comando di una grande barca, che solca le onde di un mare azzurro, immenso e infinito’ ha concluso Artegiani.

    Maurizio Zarrillo ha fatto parte con Giampiero Artegiani del gruppo romano di rock progressive Semiramis, attivo negli anni Settanta e poi dal 2016 ad oggi con una nuova formazione. Nella band dal 1970 al 1974, Maurizio Zarrillo suonava le tastiere; nel 1972 entrò a far parte del gruppo come chitarrista anche il fratello Michele Zarrillo, giovanissimo e ancora lontano dal genere cantautorale con cui poi sarebbe diventato famoso.

    Con i Semiramis, Artegiani, Maurizio e Michele Zarrillo hanno pubblicato il disco ‘Dedicato a Frazz’, uscito nel 1973 e ristampato di recente su Cd. È l’unico album della band progressive romana. Nel 2016 i Semiramis si sono riuniti proprio per volere di Maurizio Zarrillo e Giampiero Artegiani.

    Dall’entourage di Michele Zarrillo non è emersa alcuna dichiarazione in merito alla morte del fratello Maurizio Zarrillo: il cantautore si è giustamente trincerato nel silenzio e nel suo dolore privato, prima che pubblico. Non si hanno ancora notizie sui funerali di Maurizio Zarrillo. Le nostre condoglianze a Michele Zarrillo per il suo lutto.