Morto Michael Nyqvist: era stato Mikael Blomkvist in Millennium

Il cinema scandinavo e internazionale piange l'attore Michael Nyqvist, morto all'età di 56 anni a causa di un tumore. Era diventato celebre interpretando il ruolo di Mikael Blomkvist nella trilogia di Millennium e quello del 'cattivo' Kurt Hendricks in Mission: Impossible - Protocollo Fantasma.

da , il

    Morto Michael Nyqvist: era stato Mikael Blomkvist in Millennium

    A soli 56 anni è morto Michael Nyqvist, attore svedese noto soprattutto per aver interpretato il ruolo di Mikael Blomkvist nella trilogia di Millennium (e nell’omonima serie TV) e quello del villain Kurt Hendricks in Mission: Impossible – Protocollo Fantasma, quarto film della serie con Tom Cruise. Nyqvist è morto dopo una lunga battaglia contro il cancro, come ha tristemente annunciato il suo portavoce Jenny Tversky. L’attore scandinavo era nato a Stoccolma l’8 settembre 1960 ed era stato adottato all’età di un anno da una famiglia di Malmö, dopo che la madre naturale aveva deciso di darlo in adozione al momento della nascita.

    Michael Nyqvist era stato protagonista di una vita avventurosa: lasciato in un orfanotrofio dalla mamma (che l’aveva avuto con un farmacista di Firenze poi scomparso nel nulla. In seguito l’attore avrebbe ritrovato, dopo una lunga ricerca, i suoi genitori biologici), aveva provato a diventare un giocatore di hockey su ghiaccio prima di arrendersi a un grave infortunio. Poi a 17 anni si era trasferito negli USA per studiare, maturando proprio lì la passione per la recitazione.

    Rientrato in Svezia, era stato ammesso alla Swedish Academic School of Drama di Malmö, dopodiché aveva iniziato a lavorare nei primi anni ’80 in serie e film TV per la televisione svedese, per poi passare al cinema (tra i migliori film di Michael Nyqvist prima dell’exploit di Millennium citiamo Together, The Guy in the Grave Next Door, As it is in Heaven, Due madri per Eero, Suddenly e Arn – L’ultimo cavaliere).

    Nel 2009 Michael Nyqvist, la cui fama fino a quel momento era rimasta circoscritta ai paesi scandinavi, aveva raggiunto finalmente il successo internazionale con l’interpretazione di Mikael Blomqvist in Millennium, la trilogia composta dai film Uomini Che Odiano le Donne, La Ragazza Che Giocava Con il Fuoco e La Regina dei Castelli di Carta, tutti ispirati ai romanzi di Stieg Larsson che portano lo stesso titolo (l’anno seguente Nyqvist avrebbe preso parte anche a sei episodi dell’omonima serie televisiva statunitense tratta dalla trilogia).

    Dopo Millennium, Michael Nyqvist era apparso in diverse produzioni hollywoodiane: il già citato Mission: Impossible – Protocollo Fantasma, ma anche Abduction, Disconnect, John Wick e Colonia. Recentemente aveva recitato in 12 puntate della serie televisiva 100 Code, trasmessa in Italia su Top Crime.

    ‘A nome della sua famiglia è con grande tristezza che posso confermare che il nostro amato Michael, uno degli attori svedesi più famosi e rispettati, è morto circondato dalla famiglia dopo una battaglia di un anno contro il cancro al polmone’, si legge nel comunicato sulla morte di Michael Nyqvist inviato alla stampa, ‘Il buon umore e la passione di Michael erano contagiosi per chi lo conosceva e lo amava. Il suo fascino e il suo carisma erano innegabili e il suo amore per l’arte era evidente a tutti coloro che hanno avuto il piacere di lavorare con lui’.