Paola Perego dopo la chiusura di Parliamone Sabato: ‘Torno in tv grazie a mio marito’

'Lucio continuava a minimizzare, a dirmi di non prendermela, di aspettare perché tutto si sarebbe risolto nel miglior modo possibile'. Così Paola Perego ringrazia il marito-agente Lucio Presta, per esserle stato vicino dopo la chiusura di Parliamone Sabato. E in vista del ritorno in tv, la conduttrice pensa solo a far bene per i suoi fan.

da , il

    Dopo la chiusura di Parliamone Sabato, ritorno in tv per Paola Perego: la conduttrice ringrazia il marito per esserle rimasto accanto in un momento oggettivamente difficile. Lucio Presta, di professione agente tv – racconta Perego – la coinvolgeva in mille cose per non lasciarla sola a casa a pensare, la obbligava a uscire, a prepararsi, a seguirlo. Insomma, come dice la conduttrice, ‘Avercene di mariti così‘. Rimane il dispiacere per gli attacchi subiti nelle settimane passate, anche da parte di persone che non la conoscevano, ma ora la Perego pensa solo a tornare in tv e a non deludere i telespettatori che le vogliono bene e hanno creduto in lei.

    Come annunciato a metà giugno 2017, dopo la chiusura di Parliamone Sabato Paola Perego tornerà in tv rimanendo in Rai.

    A maggio 2017, dopo la chiusura del programma e l’intervista a Le Iene in cui la conduttrice si era detta amareggiata per gli attacchi subiti, sembrava che la Perego dovesse lasciare Viale Mazzini, che invece rimarrà la casa della conduttrice. Per la moglie di Lucio Presta, un talk pomeridiano su Rai 1 (ipotesi preferita) o la conduzione di un reality ex novo, in prima serata su Rai 2.

    Leggi: Paola Perego rimane in Rai: nuovo programma dopo la vicenda ‘donne dell’Est’

    Paola Perego: ‘Avercene, di mariti come Lucio’

    Nell’attesa, Paola Perego si gode la certezza di un suo ritorno in tv, e intervistata da Oggi, ringrazia pubblicamente il marito: ‘Lucio continuava a minimizzare, a dirmi di non prendermela, di aspettare perché tutto si sarebbe risolto nel miglior modo possibile‘, sostiene la conduttrice, ricordando come il marito l’aiutasse a non pensare facendola distrarre con altri impegni.

    Per Paola Perego, Lucio Presta è stato ‘la mia forza‘, mentre lei soffriva ‘maledettamente‘, e aveva smesso di dormire e mangiare. ‘Mi pareva assurdo non andare a lavorare, visto che lo faccio da quando avevo 16 anni e ho cresciuto i miei figli col mio lavoro, aiutando sempre la mia famiglia‘, dice la conduttrice.

    Leggi: Parliamone Sabato: Paola Perego difesa dal marito Lucio Presta

    Paola Perego: ‘Dispiaciuta per gli attacchi di Maggioni e Boldrini’

    Per il suo ritorno in tv, Paola Perego si dice pronta a ripartire con umiltà, non esclude di aver sbagliato ma è ancora dispiaciuta per gli attacchi ricevuti, in particolare per quelli di due donne – Monica Maggioni, presidente Rai, e Laura Boldrini, presidente della Camera.

    La conduttrice spiega che, dopo la chiusura di Parliamone Sabato, si è sentita ferita per degli attacchi violenti da parte di due donne che non conoscono la sua storia. ‘Qualcosa devo aver sbagliato anch’io, ma riparto con molta umiltà‘, conclude Perego, che (a prescindere dal programma che condurrà), continuerà a rivolgersi alla gente che le vuole bene e che non vuole deludere.