Michele Bravi a Kudos: ‘Ero uno studente secchione e sfigato’

Al programma di Rai4, il vincitore di X Factor 7, oggi beniamino del web, si racconta: ‘Ero un secchione sfigato, il mio rimpianto è di non aver mai saltato la scuola’, dice Michele Bravi a Kudos. Ricordando anche la volta in cui, da giovane, ha mandato delle foto imbarazzanti, nascondendosi per un mese…

da , il

    Michele Bravi si confessa a Kudos, tra foto imbarazzanti mandate in giro (anche a persone poco fidate) e la sua vita da studente. Intervistato su Rai4 da Giulia Arena (qui la sua intervista a Televisionando) e Leonardo Decarli, Bravi – vincitore della settima edizione di X Factor e beniamino del web, grazie al quale è rinato – si definisce tra l’altro un ex secchione sfigato: ‘Uno dei più grossi rimpianti – dice il cantante – della mia vita è di non aver mai fatto filone (essersi assentato, ndr) a scuola’.

    Dopo tre anni difficili, Michele Bravi è rinato grazie al web e a Sanremo 2017 e al successivo Anime di carta, e ora si confessa in tv a Kudos, su Rai 4; con Leonardo Decarli e Giulia Arena, il cantante si racconta tra foto imbarazzanti e secchionaggine: ‘Le foto imbarazzanti le fanno tutti, capita che le mandi a gente a cui non devi mandarle. A quel punto… mi sono esiliato per un mese’.

    Leggi: Plagio, Fiorella Mannoia copia Michele Bravi? Accuse a Sanremo 2017

    Bravi a Kudos: ‘La mia maturità è durata un’ora e mezza’

    Se in passato aveva confessato di avere un brutto carattere e un 4 fisso in condotta al liceo, a Kudos Bravi racconta un passato di solitudine, battuto con i libri: ‘Il mio esame orale di maturità è durato un’ora e mezza. Sono uscito con 100. Mi ero impegnato così tanto che al professore ho permesso di farmi solo due domande’.

    Leggi: Michele Bravi innamorato di un ragazzo per due anni: ‘Mi ha emozionato’

    Michele Bravi: ‘Rimpiango non aver bigiato la scuola’

    Nato a Città di Castello, in Umbria, Bravi ha frequentato la scuola con una classe molto piccola, 13-14 alunni in cui c’erano tanti studenti ‘studiosi’, tanto che ancora oggi, quando il cantante incontra i suoi ex compagni, si prendono in giro sul quanto all’epoca fossero ‘sfigati’; come detto, inoltre, uno dei più grandi rimpianti di Bravi è non aver mai bigiato.

    Bravi a Maria Express: ‘Furono giornate intense’

    Prima ancora di Sanremo 2017, di Bravi si ricorda una partecipazione al web-reality Maria Express, reality amatoriale nato da un’idea di Marco D’Annolfi (creatore del profilo Trashitaliano) che vede protagoniste alcune coppie di ‘celebrità’ varie mentre tentano di arrivare negli studi Elios dove vengono girati i programmi della De Filippi.

    Il cantante dimostra ironia, considerato che i concorrenti al reality hanno 2 euro di budget (e i mezzi pubblici non ammessi, anche se c’è possibilità di fare l’autostop): ‘Di base il mio allenamento fisico va dal divano al frigorifero, quelle giornate sono state molto intense‘, premette il cantante, prima di definire quella a Maria Express una una delle esperienze più forti della sua vita, in confronto alla quale Sanremo è stata una passeggiata.