Ligabue: Made in Italy diventa un film con Stefano Accorsi

Torna dietro la macchina da presa Ligabue: Made in Italy, l'ultimo concept album del rocker di Correggio, diventa un film in cui la parte del protagonista sarà interpretata da Stefano Accorsi, che torna così a recitare per il Liga vent'anni dopo il mitico Radiofreccia.

da , il

    Ligabue: Made in Italy diventa un film con Stefano Accorsi

    Terza prova da regista per Ligabue: Made in Italy, che fino a ieri era solamente il titolo dell’ultimo album del rocker di Correggio, diventa un film le cui riprese sono iniziate lunedì 12 giugno 2017. Prodotto da Domenico Procacci per Fandango e distribuito da Medusa Film, il film Made in Italy di Ligabue, in uscita presumibilmente nel 2018, è interpretato da Stefano Accorsi (che torna così a recitare per il Liga dopo l’epico Radiofreccia), Kasia Smutniak, Fausto Maria Sciarappa, Walter Leonardi, Filippo Dini e Tobia De Angelis.

    Made in Italy, il film di Ligabue, è una dichiarazione d’amore frustrato verso il nostro Paese raccontata attraverso lo sguardo di Riko, lo stesso protagonista dell’omonimo concept album di Luciano. ‘Riko è un uomo onesto che vive di un lavoro che non ha scelto nella casa di famiglia che riesce a mantenere a stento’, ha spiegato Luciano Ligabue presentando il film, ‘Ma può contare su un gruppo di amici veri e su una moglie che, tra alti e bassi, ama da sempre. Suo figlio è il primo della famiglia ad andare all’università. È però anche un uomo molto arrabbiato con il suo tempo, che sembra scandito solo da colpi di coda e false partenze. Quando perde le poche certezze con cui era riuscito a tirare avanti, la bolla in cui vive si rompe e Riko capisce che deve prendere in mano il suo presente e ricominciare, in un modo o nell’altro. E non darla vinta al tempo che corre’.

    Le riprese del film Made in Italy avranno una durata di sette settimane e si svolgeranno tra Correggio, Reggio Emilia, Novellara, Roma e Francoforte.

    Come anticipavamo, si tratta del terzo film da regista di Luciano Ligabue: Made in Italy segue infatti i precedenti Radiofreccia (1998, interpretato all’epoca da un giovanissimo e poco conosciuto Stefano Accorsi e vincitore di tre David di Donatello, due Nastri d’argento, quattro Ciak d’oro e un Globo d’oro) e il meno fortunato Da Zero a Dieci del 2002.

    Dopo la fine delle riprese, Ligabue riprenderà il tour nei palasport che ha dovuto interrompere a marzo per i noti problemi alle corde vocali. Il Liga ha già fatto il suo ritorno sul palco in occasione dei recenti Wind Music Awards 2017, dove ha dimostrato di essersi completamente ristabilito.

    Di seguito il calendario dei concerti del Made in Italy – Palasport 2017 tour di Ligabue:

    04 settembre: 105 Stadium di Rimini (recupero del concerto del 10 aprile)

    06 settembre: PalaResega di Lugano (recupero del concerto del 12 maggio)

    08 settembre: Mediolanum Forum di Assago – Milano (recupero del concerto del 4 aprile)

    09 settembre: Mediolanum Forum di Assago – Milano (recupero del concerto del 5 aprile)

    12 settembre: PalaLottomatica di Roma (recupero del concerto del 12 aprile)

    13 settembre: PalaLottomatica di Roma (recupero del concerto del 13 aprile)

    15 settembre: PalaLottomatica di Roma (recupero del concerto del 19 maggio)

    16 settembre: PalaLottomatica di Roma (recupero del concerto del 20 maggio)

    18 settembre: PalaLottomatica di Roma (recupero del concerto del 21 maggio)

    20 settembre: PalaFlorio di Bari (recupero del concerto del 23 maggio)

    22 settembre: Nelson Mandela Forum di Firenze (recupero del concerto del 22 marzo)

    23 settembre: Nelson Mandela Forum di Firenze (recupero del concerto del 23 marzo)

    25 settembre: 105 Stadium di Genova (recupero del concerto del 25 marzo)

    26 settembre: 105 Stadium di Genova (recupero del concerto del 26 marzo)

    28 settembre: PalaBigi di Reggio Emilia (recupero del concerto del 27 aprile)

    30 settembre: Fiera di Brescia (recupero del concerto del 1° aprile)

    01 ottobre: Fiera di Brescia (recupero del concerto del 2 aprile)

    03 ottobre: PalaArrex di Jesolo (VE) (recupero del concerto del 26 aprile)

    05 ottobre: Zoppas Arena di Conegliano (TV) (recupero del concerto del 9 maggio)

    07 ottobre: PalaOnda di Bolzano (recupero del concerto del 19 aprile)

    10 ottobre: PalaAlpitour di Torino (recupero del concerto del 28 marzo)

    11 ottobre: PalaAlpitour di Torino (recupero del concerto del 29 marzo)

    13 ottobre: PalaBam di Mantova (recupero del concerto del 6 maggio)

    14 ottobre: PalaBam di Mantova (recupero del concerto del 7 maggio)

    16 ottobre: PalaPrometeo di Ancona (recupero del concerto del 24 aprile)

    18 ottobre: Adriatic Arena di Pesaro (recupero del concerto del 20 marzo)

    20 ottobre: Arena Spettacoli – Fiere di Padova (recupero del concerto del 21 aprile)

    21 ottobre: Arena Spettacoli – Fiere di Padova (recupero del concerto del 22 aprile)

    23 ottobre: PalaRubini – Alma Arena di Trieste (recupero del concerto del 28 aprile)

    24 ottobre: PalaRubini – Alma Arena di Trieste (recupero del concerto del 29 aprile)

    27 ottobre: Unipol Arena di Bologna (recupero del concerto del 7 aprile)

    28 ottobre: Unipol Arena di Bologna (recupero del concerto dell’8 aprile)

    03 novembre: Fiera – Padiglione E di Cagliari (recupero del concerto del 26 maggio)

    04 novembre: Fiera – Padiglione E di Cagliari (recupero del concerto del 26 maggio).

    A suonare nel tour 2017 di Ligabue ci saranno Luciano Luisi (tastiere, cori), Max Cottafavi (chitarre), Federico Poggipollini (chitarre elettriche, cori), Davide Pezzin (basso), Michael Urbano (batteria, percussioni), Massimo Greco (tromba e flicorno), Emiliano Vernizzi (sax tenore) e Corrado Terzi (sax baritono).

    Credits: foto in apertura di Jarno Iotti – Zoo Aperto.