Pippo Baudo, addio alla Rai? ‘Aspetto la nomina del nuovo dg’

Arrivato ad 81 anni, lo storico presentatore si racconta: bilanci non ne fa, ma non è ancora certo del suo futuro e sulla conduzione futura di Domenica In e non esclude di poter lasciare la Rai. A Fabio Fazio e a Massimo Giletti, però, Pippo Baudo consiglia di aspettare: ‘Il tetto dei 240.000 euro si risolverà’

da , il

    Pippo Baudo medita l’addio alla Rai? Il conduttore non si sbilancia, ma in un’intervista di inizio giugno 2017 dice che aspetta la nomina del nuovo direttore generale. Il veterano di viale Mazzini dà anche un consiglio a Fabio Fazio e commenta il potenziale passaggio di Massimo Giletti a Mediaset: per quanto riguarda il possibile addio di Pippo Baudo alla Rai, se ne riparlerà dopo venerdì 9 giugno, giorno della possibile nomina del nuovo dg Rai.

    Se rimarrò alla Rai? Voglio vedere come andrà a finire la storia, che sembra infinita, della nomina del nuovo direttore generale’. Così Pippo Baudo, in occasione dell’81esimo compleanno, a proposito del potenziale addio alla Rai, sua casa da decenni. La riunione del cda è prevista per venerdì 9 giugno (ma potrebbe spostarsi a lunedì) e al momento l’unica certezza dello storico conduttore è che lui non farebbe mai – assolutamente mai – il direttore generale.

    Leggi: Pippo Baudo a processo: ha diffamato Federica Gagliardi, la Dama Bianca

    Pippo Baudo, addio a Domenica In?

    Pippo Baudo non si sbilancia sul suo futuro: intervistato da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari a Un giorno da pecora su RaiRadio1, il presentatore non sa se farà Domenica In – dice che si potrebbe trovare anche un’altra formula, per ringiovanire la trasmissione – e a proposito di una possibile conduzione di Cristina Parodi, non esclude che la conduttrice possa fare programmi di domenica, che sarebbe però da ripensare visto che c’è Giletti.

    Leggi: Katia Ricciarelli infuriata con Pippo Baudo: ‘Con che coraggio mi dà della mantenuta?’

    Pippo Baudo: ‘Fazio e Giletti aspettino’

    Pippo Baudo, a proposito del potenziale passaggio di Massimo Giletti a Mediaset, ricorda che del conduttore dicono sempre che potrebbe spostarsi ma che alla fine Giletti non si muove mai, ‘Perché la Rai lo richiama e lui torna all’ovile’. Un caso simile a quello di Fabio Fazio, che nell’ultima puntata di Che Tempo che fa, non ha escluso addii a Viale Mazzini? Per Baudo, il collega ha sì fatto capire che potrebbe lasciare, ma ‘Io gli consiglierei di aspettare e di non esser precipitoso: secondo me questa situazione del tetto dei 240mila si aggiusterà’. Il conduttore ritiene che il tetto verrà ripensato, e a ‘Fabio’ consiglia di aspettare, detto che personalmente gli dispiacerebbe se Fazio dovesse lasciare Viale Mazzini, perché è bravo. L’intervista – fatta in occasione degli 81 anni del conduttore – si conclude con un accenno all’età: quando gli viene chiesto di tracciare un bilancio della sua vita, Baudo dice che i bilanci non si fanno più, e che comunque si sente abbastanza anni, ma non moltissimi.