Concerto di Manchester: Liam Gallagher attacca Noel per la sua assenza

Chi si aspettava la reunion degli Oasis al concerto di Manchester, Liam Gallagher in testa, è rimasto deluso: e così il più giovane dei fratelli del rock si è scagliato duramente su Twitter contro Noel, usando parole al vetriolo.

da , il

    Concerto di Manchester: Liam Gallagher attacca Noel per la sua assenza

    Arriva la polemica del giorno dopo sul grande concerto di Manchester: Liam Gallagher, planato a sorpresa sul palco della sua città (non era atteso tra gli ospiti) per partecipare anche lui alla serata in ricordo delle vittime dell’attentato alla Manchester Arena, ha attaccato duramente su Twitter suo fratello Noel, reo di aver disertato l’evento. In effetti alla vigilia del mega concerto, vista l’importanza (soprattutto simbolica) della manifestazione, c’è chi aveva scommesso su una possibile reunion degli Oasis per nobilitare l’intero spettacolo, e forse se l’aspettava lo stesso Liam: e invece di Noel Gallagher nessuna traccia, così il più giovane degli scapestrati fratelli del rock si è dovuto ‘accontentare’ di duettare con Chris Martin dei Coldplay. Ma dopo non gliel’ha mandate a dire all’amato-odiato fratellone…

    ‘Oh, e se qualcuno ha visto il fratellone gli dica che adesso può uscire, come avete fatto voi’, ha infatti scritto Liam Gallagher su Twitter poche ore dopo il concerto di Manchester.

    E poco dopo, sempre più duramente: ‘Manchester, vorrei scusarmi per l’assenza di mio fratello ieri sera. Sono molto deluso’.

    Infine, in un ‘crescendo rossiniano’, la mazzata finale: ‘Noel è all’estero. Lo eravamo tutti. Sali su un ca**o di aereo e suona le tue canzoni per i ragazzi, sfigato del ca**o’.

    Nessuno sa perché Noel Gallagher non abbia voluto partecipare a un evento così importante organizzato nella sua città natale (per il momento il rocker non ha ancora rilasciato alcun commento). Liam ha svelato che suo fratello era all’estero, ma allo stesso tempo ha lasciato intendere che, se avesse veramente voluto, sarebbe potuto tornare in poco tempo a Manchester, esattamente come ha fatto lui (nel pomeriggio Liam ha suonato in Germania, al Rock im Park di Berlino, poi in serata è volato all’Old Trafford Cricket Ground).

    LEGGI ANCHE: ONE LOVE MANCHESTER, TRA LA VOGLIA DI SORRIDERE E LE OMBRE DELL’ATTENTATO

    Durante il concerto di Ariana Grande a Manchester con altre stelle del pop, Liam Gallagher ha eseguito tre pezzi: il primo Rock’n roll Star, classicissimo tratto dal disco d’esordio degli Oasis, Definitely Maybe, che nel ’94 fece conoscere al mondo le ruvide sonorità dei fratelli Gallagher. Poi Liam ha presentato il suo nuovo singolo Wall of Glass, il primo della sua nuova carriera solista dopo la fine del progetto Beady Eye, e infine ha cantato uno dei brani indimenticabili della sua vecchia band, Live Forever, insieme a Chris Martin, degno sostituto sul palco del desaparecido Noel Gallagher.