William d’Inghilterra e la madre Diana: ‘Avrei voluto che conoscesse Kate, George e Charlotte’

Il principe erede al trono dei Windsor ha confessato in una lunga intervista di sentire molto la mancanza di Diana Spencer e di rimpiangere che non possa aver incontrato né Kate Middleton, né i nipotini George e Charlotte.

da , il

    William d’Inghilterra e la madre Diana: ‘Avrei voluto che conoscesse Kate, George e Charlotte’

    Mentre si avvicina il ventennale della morte di Diana, il figlio William la ricorda con rimpianto: ‘Avrei voluto che conoscesse Kate, George e Charlotte’ ha confessato l’erede al trono d’Inghilterra in una lunga intervista dove ha rievocato la figura della amatissima madre. Un nuovo modo per affrontare un discorso con maggiore distacco rispetto a quel 31 agosto 1997 quando Diana perse la vita a Parigi, e per continuare in quella ricostruzione dei ricordi già iniziata dal fratello, il principe Harry.

    Nell’intervista rilasciata da uomo copertina per l’ultimo numero di GQ Britain, corredata da un servizio fotografico dove sono presenti anche la moglie Kate e i figli George e Charlotte, condiviso anche dai social ufficiali della famiglia reale, William d’Inghilterra ha parlato della madre Diana e ha spiegato il suo modo di convivere con un ricordo tanto difficile, oltre a concentrarsi sulla sua fresca famiglia che tanto piace agli inglesi.

    ‘La stabilità a casa è così importante per me’ ha raccontato l’erede al trono d’Inghilterra. ‘Voglio crescere i miei figli in un mondo felice, stabile, sicuro, e questo è tanto importante per noi come genitori’ ha continuato William accennando alla moglie Kate Middleton, con la quale condivide l’educazione e la gestione della famiglia. La difficoltà, ovviamente, sta nella popolarità correlata: William e Kate sono consapevoli di dover faticare di più per la normalità: ‘I media lo rendono più difficile, ma combatterò per avere una vita normale’ ha parlato il futuro re, che molti vorrebbero sul trono direttamente al posto del padre Carlo, primo in linea di successione.

    La vita normale fu quella che purtroppo William e il fratello Harry non riuscirono mai ad avere: figli di Carlo e Diana, la coppia più paparazzata d’Inghilterra, vissero praticamente sotto i riflettori nonostante i tentativi della madre di educarli anche alla presenza continua dei curiosi. Un’educazione conclusasi tragicamente con la morte di Diana, di cui quest’anno ricorre il ventennale: William la ricorda con rimpianto. ‘Vorrei aver avuto il suo consiglio’ ha detto il duca di Cambridge, questo il suo titolo nobiliare.

    Leggi: ‘La morte di mia madre Diana fu uno shock’

    Il rimpianto più grande per lui è che Diana non abbia mai conosciuto Kate e i figli: ‘Avrei voluto che avesse incontrato Catherine, e avesse visto crescere i bambini, mi rende triste che non abbia potuto, e che loro non la conosceranno mai’ ha rivelato William al giornale.

    Ci sono voluti vent’anni, ha ammesso William, per parlare così apertamente della madre: ‘Riesco a parlare di lei più onestamente e riesco a ricordarla meglio, a parlare pubblicamente di lei al meglio. Ma ci sono voluti vent’anni per arrivare a questa fase’ ha riconosciuto il principe ereditario.

    Leggi: Il principe Harry: ‘Ho evitato per anni di pensare a mia madre’

    Già qualche settimana fa aveva fatto scalpore presso la Corte la rivelazione del principe Harry, che ha raccontato di essere andato in analisi per anni per superare la perdita della madre, e di esserci riuscito grazie alla terapia e al sostegno del fratello William, di Kate Middleton e della nuova fidanzata Meghan Markle. La Regina Elisabetta non aveva molto gradito, ma gli inglesi hanno apprezzato la sincerità di Harry, arrivata a ricordare con intensità quella Lady Diana tanto amata e respinta in passato.