Per il TG4 Assassin’s Creed Unity è un simulatore dell’ISIS

Il gioco ambientato ai tempi della Rivoluzione francese è stato associato alla propaganda jihadista

da , il

    Per il TG4 Assassin’s Creed Unity è un simulatore dell’ISIS

    E’ vero che non tutti i telegiornali sono uguali, ma rendersi conto che in Italia ci sono telegiornali come il TG4 fa sempre un certo effetto. L’ultima perla da condividere ce l’ha infatti regalata la redazione del TG4. Lo scorso 19 maggio sul canale Mediaset è andata in onda un’edizione del telegiornale in cui il noto videogame Assassin’s Creed Unity è stato definito come un “simulatore di attentati dell’ISIS“.

    A evidenziare il fattaccio ci hanno pensato Quei due sul server che su Facebook hanno proposto parte del servizio incentrato sull’arresto di un cittadino di origine tunisina, ma residente a Foggia, che è stato accusato di apologia del terrorismo per aver condiviso su Facebook materiale “che esaltava le azioni terroristiche”.

    Il 19 maggio il TG4 si occupa di mandare in onda il servizio sui jihadisti di Puglia condendolo con una serie di informazioni quanto mai fantasiose. “Nel suo computer c’era di tutto” afferma la giornalista, che prosegue: “Questo è il suo videogame preferito, che simula l’attacco dell’ISIS al Louvre di Parigi“, e le immagini che scorrono sullo schermo mostrano una scena tratta proprio dal videogame Assassin’s Creed Unity.

    E se siete curiosi e non potete farne a meno, a questo link trovate la puntata intera del TG4.