Carmen Consoli: ‘Essere mamma mi ha reso più equilibrata’

La cantante, mamma di Carlo, quattro anni, rivela che grazie al figlio (nato con la fecondazione assistita) ha imparato a contare fino a dieci. Carmen Consoli svela anche il (suo) segreto per la felicità: ‘A Carlo dico sempre di fare quello in cui crede e che lo rende felice’

da , il

    Carmen Consoli racconta come l’essere mamma l’ha cambiata in meglio: ‘Sono più equilibrata, con mio figlio ho imparato a contare fino a dieci’. Carlo, nato con la fecondazione assistita, ha oggi 4 anni, e la cantantessa ha lasciato Roma per Catania, per farsi aiutare dalla madre con il bimbo. Il bimbo di Carmen Consoli è arrivato dopo che la cantante ha deciso, sulla falsariga di Gianna Nannini, di poter fare da sola (ma non troppo).

    L’arrivo del figlio Carlo ha portato più equilibrio a Carmen Consoli, come confessa la stessa cantante: ‘Riesco a gestire meglio i sentimenti. Gli assalti emotivi mi scombussolavano. Bastava un misero innamoramento e perdevo la testa’, dice.

    Leggi: Carmen Consoli e il figlio Carlo: ‘Ho scelto la fecondazione assistita, mi ha convinto mio padre’

    Carmen Consoli mamma con la fecondazione assistita

    Nel 2013 Carmen Consoli è diventata mamma di Carlo, che non ha un padre ‘canonico’. Come spiegato dalla cantantessa un paio di anni fa, in mancanza di un rapporto solido con un uomo, inizialmente Consoli aveva scelto di non fare figli, fin quando Gianna Nannini, a più di 50 anni e da sola, non è diventata madre. Allora Carmen Consoli – che all’epoca aveva sottolineato di aver pensato a lungo se far crescere il figlio senza padre, visto che lei per prima ha avuto un padre fantastico (scomparso nel 2009) – ha optato per la fecondazione assistita, dalla quale è appunto nato Carlo. Il donatore ha comunque acconsentito a essere contattato, se e quando il figlio di Carmen Consoli vorrà conoscerlo.

    Leggi: Carmen Consoli, tour europeo annullato dopo gli attentati: ‘Ero a Parigi, non posso più cantare’

    Carmen Consoli: ‘Mio figlio mi ha cambiato – e fatto tornare in Sicilia’

    Nel 2017, intervistata da Vanity Fair, la cantante rivela come la maternità di Carlo le ha cambiato la vita: come detto, l’ha resa più equilibrata – ‘Con mio figlio ho imparato a contare fino a dieci prima di reagire’ – e l’ha convinta a tornare in Sicilia dalla mamma, rimasta sola dopo la morte del padre. ‘Con un bambino come facevo da sola a Roma?’, la domanda di Consoli, ‘consigliata’ dagli antenati (che vedeva nella sua testa mentre le dicevano di tornare in Sicilia e rimettere insieme la famiglia).

    A suo figlio, Carmen Consoli dice di fare ciò in cui crede: se la cantante non fuma, non fa tardi di sera e preferisce stare in casa e cucinare, ritiene che la gente deve vivere facendo ciò per cui è nata e fare quello in cui crede. Il consiglio di Carmen Consoli è di lasciar perdere se vuoi fare quello in cui non primeggi, ‘La tua felicità – sostiene – non è dimostrare che sei meglio di loro, è essere te stesso’.