Dalila Di Lazzaro a Domenica Live: ‘Violentata tre volte, la prima a sei anni’

Intervistata da Barbara D’Urso a Domenica Live, Dalila Di Lazzaro ripercorre la sua storia: dalle violenze sessuali subite in tre momenti diversi – e delle quali ha superato il trauma solo grazie ai forti valori familiari - ai no detti ad uomini di successo che l’hanno corteggiata

da , il

    Dalila Di Lazzaro a Domenica Live: ‘Violentata tre volte, la prima a sei anni’

    Ha fatto sognare milioni di italiani e non solo, ma Dalila Di Lazzaro ha anche una storia di violenza: tre le violenze sessuali subite, raccontate domenica 21 maggio 2017 a Domenica Live. ‘Sono riuscita a superare le mie tre violenze molto gravi da sola‘, dice l’attrice e scrittrice, rivelando a Barbara D’Urso e ai suoi milioni di telespettatori di aver subito il primo abuso da giovanissima, a sei anni. Nonostante questo, Dalila Di Lazzaro è protagonista di un’intervista a tratti anche leggera, con la storia degli uomini di potere e attori di successo che l’hanno corteggiata prendendo un due di picche: tra questi, Alain Delon.

    Dalila Di Lazzaro ricorda le tre violenze subite, a 6, 17 e 40 anni. L’attrice e scrittrice si confessa a Domenica Live, ricordando di aver superato i traumi da sola (in parte, la prima volta, anche con l’aiuto di una tata), anche per merito delle forti radici e dei valori ereditati da suo padre, definito un uomo veramente straordinario, e da mio nonno.

    La prima volta fu a sei anni, un mio cugino’, rivela la Di Lazzaro da Barbara D’Urso, mentre la seconda volta la star venne addirittura sequestrata per quattro giorni (aveva 17 anni e faceva la modella). La terza volta – dice sempre a Domenica Live – l’attrice oggi 64enne è stata aggredita da un amico che ebbe un colpo di follia: ‘Pesava 150 chili, ho dovuto arrendermi, avevo avuto il primo trauma al collo. L’ho morso… Mi sono arresa’, ricorda la Di Lazzaro, definendo l’episodio molto grave, anche se oggi si fa coraggio dicendosi che è un uomo terribile e che quanto successo è peggio per lui.

    Icona del cinema anni ‘70 e ‘80, la Di Lazzaro ha anche rievocato tematiche più leggere, come i flirt famosi che ha avuto… o meglio, gli uomini cui ha detto di no. Tra questi, Jack Nicholson, una persona meravigliosa cui si è pentita di aver detto no, e Alain Delon: il motivo – rivela la Di Lazzaro a Barbara D’Urso – è che con le persone con cui l’attrice lavora non riescono a diventare qualcosa di più – per quanto Delon fosse bello come il sole e tra i due ci fosse feeling.

    Un flirt probabilmente c’è stato anche con l’Avvocato, al secolo Gianni Agnelli: la Di Lazzaro all’epoca era ai suoi esordi, quando un produttore le chiese di accompagnarla a mangiare insieme al suo avvocato. ‘Se mi ha corteggiata? Sono fatti miei, come dice Raz…’, conclude l’intervista la Di Lazzaro dalla D’Urso.