Cannes 2017: Pamela Anderson irriconoscibile sul red carpet

'Ma è lei o non è lei? Certo che è lei'! Tutti sorpresi al Festival di Cannes 2017 per Pamela Anderson, che sul red carpet del film 120 Beats per Minute si è presentata con un look completamente diverso rispetto ai tempi di Baywatch.

da , il

    Nessuno credeva ai propri occhi quando è apparsa sul red carpet di Cannes 2017: Pamela Anderson, l’ex bagnina di Baywatch che ha fatto sognare almeno un paio di generazioni di fan, ha cambiato notevolmente il suo aspetto in paragone ai tempi d’oro. Non che sia diventata una brutta donna: è semplicemente diversa. La bionda dal fisico esplosivo vista in cinque stagioni della nota serie TV ambientata sulle spiagge della California e delle Hawaii, ha lasciato spazio a una signora quasi 50enne (il d-day è il prossimo 1° luglio) che ha sorpreso il pubblico del Festival di Cannes 2017 sfilando con un lungo abito nero di Versace, i capelli tirati indietro, un leggerissimo filo di trucco e, soprattutto, un fisico che sembra aver perso almeno due taglie dal periodo di Baywatch.

    E sui social i fan della prima ora non gliel’hanno perdonata: ‘Che fine ha fatto la nostra bagnina preferita?’, hanno scritto in tanti ricordando con malcelata nostalgia l’iconica Pamela Anderson di Baywatch, quella delle forme abbondanti contenute a stento nel mitico costume da bagno rosso.

    LEGGI ANCHE: PAMELA ANDERSON CHOC, VIOLENTATA A 12 ANNI

    Ma Pamela non ha fatto nessuna fine: è semplicemente invecchiata (gli anni passano per tutti, no?) e oggi è una donna di mezza età che in ogni caso dà un paio di piste alla stragrande maggioranza delle sue coetanee. Su questo potete chiedere lumi a Julian Assange, proprio il protagonista dell’affaire WikiLeaks, con cui da qualche tempo la Anderson fa coppia fissa (‘È un grande uomo, lo adoro. Voglio combattere con lui la dura battaglia per i diritti umani’, ha detto l’ex bagnina in una recente intervista) nonostante l’uomo sia da anni confinato nell’ambasciata ecuadoriana a Londra a causa delle note vicende giudiziarie.

    LEGGI ANCHE: PAMELA ANDERSON E JULIAN ASSANGE SONO FIDANZATI

    Assange è soltanto l’ultimo, in ordine cronologico, dei tanti uomini famosi che hanno costellato la vita privata di Pamela Anderson: prima di lui Tommy Lee (sì sì, esattamente quello del celeberrimo video), batterista dei Mötley Crüe e suo marito dal 1995 al 1998 (dal matrimonio sono nati due figli), il cantante Kid Rock e il produttore cinematografico Rick Salomon.

    LEGGI ANCHE: PAMELA ANDERSON DIVORZIA DA RICK SALOMON

    A Cannes 2017 Pamela Anderson è intervenuta in qualità di ospite d’onore del red carpet di 120 Beats Per Minute, il film francese di Robin Campillo con Nahuel Perez Biscayart, Arnaud Valois, Adele Haenel, Antoine Reinartz e Yves Heck, considerato tra i maggiori candidati alla Palma d’oro. Il 1° giugno, invece, uscirà nei cinema italiani Baywatch, il film ispirato all’omonima serie, nel quale Pamela Anderson apparirà in un breve cameo.