Morto Michael Parks, attore feticcio di Quentin Tarantino

Addio a uno dei volti più familiari dei film di Quentin Tarantino: è morto Michael Parks, autore di pregevoli cameo in Dal Tramonto all'Alba, Kill Bill 1 e 2, Grindhouse e Django Unchained. L'attore californiano aveva 77 anni.

da , il

    Morto Michael Parks, attore feticcio di Quentin Tarantino

    Giorno di lutto per i fan del cinema di Quentin Tarantino: è morto Michael Parks, attore feticcio del regista italo-americano con cui lavorò in numerosi film da lui diretti o interpretati come Dal Tramonto all’Alba, Kill Bill 1 e 2, Grindhouse e Django Unchained. Parks, che aveva 77 anni essendo nato in California il 24 aprile 1940, si è spento a Los Angeles per cause tuttora sconosciute. Nella sua carriera, cominciata a metà degli anni ’60, Michael Parks era apparso in oltre 100 film e serie TV e oltre che per la lunga e fruttuosa collaborazione con Tarantino era noto al grande pubblico anche per aver recitato in numerosi polizieschi e western di Hollywood.

    Dopo aver interpretato il ruolo di Adamo nel celebre kolossal La Bibbia di John Huston, Michael Parks iniziò a diventare un volto familiare al pubblico americano partecipando alla serie televisiva Dove vai Bronson? nel ruolo del protagonista principale. Successivamente apparve nei film Gli Ultimi Giganti, Paese Selvaggio, Nightmare Beach – La Spiaggia del Terrore, Omicidio Incrociato e Il Giustiziere della Notte 5. Nello stesso tempo ebbe il ruolo di Philip Colby durante la seconda stagione de I Colby, spin-off di Dynasty, e interpretò il personaggio di Jean Renault nella serie tv cult I Segreti di Twin Peaks.

    A metà degli anni ’90 l’incontro fortunato che rese l’attore Michael Parks una celebrità a livello mondiale: Quentin Tarantino e Robert Rodriguez lo scelsero per il ruolo del ranger texano Earl McGraw in Dal Tramonto all’Alba, il grottesco horror diretto dal regista messicano su sceneggiatura dello stesso Tarantino (che del film era pure uno dei protagonisti insieme a George Clooney, Harvey Keitel e Juliette Lewis).

    Nonostante la morte del personaggio, che nelle scene iniziali della pellicola viene crivellato di colpi dai famigerati fratelli Gecko, Earl McGraw, sempre con il volto di Parks, sarebbe ‘magicamente’ ricomparso in due successivi film di Tarantino, stavolta però col grado di sceriffo: Kill Bill vol. 1 e Grindhouse – A prova di morte, accompagnato in entrambe le occasioni dal figlio Edgar (interpretato dal vero figlio di Michael Parks, James). In Grindhouse – Planet Terror, il secondo segmento del progetto Grindhouse diretto da Rodriguez, Earl McGraw/Parks era invece uno dei membri della resistenza contro i mutanti.

    Ovviamente ricorderete tutti che Michael Parks ricoprì un importante ruolo anche in Kill Bill vol. 2 (era Esteban Vihaio, il vecchio messicano che svela a Beatrix Kiddo/Uma Thurman dove si nasconde Bill) e che sarebbe poi apparso in un breve cameo anche in Django Unchained.

    E adesso che è morto Michael Parks, alle prossime pellicole di Tarantino mancherà sicuramente qualcosa.