Ballando con le stelle 2017, i vincitori sono Oney Tapia e Veera Kinnunen

La coppia di Oney Tapia e Veera Kinnunen si è aggiudicata la dodicesima edizione di Ballando con le stelle 2017 con il 65% delle preferenze al televoto. Assente Selvaggia Lucarelli in giuria, sostituita da Morgan come quinto giudice.

da , il

    Ballando con le stelle 2017, i vincitori sono Oney Tapia e Veera Kinnunen

    A Ballando con le stelle 2017 i vincitori sono Oney Tapia e Veera Kinnunen: la coppia formata dall’atleta paralimpico italo-cubano e dalla maestra di ballo svedese di origini finlandesi ha convinto i telespettatori che li hanno premiati con il 65% dei voti al televoto finale, battendo all’ultima sfida la coppia di Fabio Basile e Anastasia Kuzmina. Terzo posto a pari merito per Martina Stella e Xenya con i rispettivi maestri Samuel Peron e Raimondo Todaro. La finale di Ballando con le stelle 2017 ha quindi premiato l’eccellenza e l’emozione regalate dal vincitore Oney Tapia, che nel corso del programma ha saputo migliorarsi e dimostrare di essere un provetto ballerino, oltre che un ottimo atleta.

    Oney Tapia e Veera Kinnunen sono i vincitori di Ballando con le stelle 2017. In una finale lunga e molto combattuta, con sfide incrociate e il peso del voto della giuria, è stato l’atleta paralimpico italo-cubano a conquistare il plebiscito del pubblico per i suoi continui progressi e la sua capacità di emozionare.

    I finalisti di Ballando con le stelle 2017 erano le sei coppie rimaste in gara: Oney Tapia e Veera Kinnunen, Fabio Basile e Anastasia Kuzmina, Xenya e Raimondo Todaro, Martina Stella e Samuel Peron, Antonio Palmese e Samanta Togni, Simone Montedoro e Alessandra Tripoli. Escluse le due grandi protagoniste mediatiche di questa edizione, Alba Parietti e Giuliana De Sio, la finale di Ballando è stata completamente incentrata sul ballo e sui miglioramenti delle coppie in gara.

    Premiati quindi con la vittoria Oney Tapia e Veera Kinnunen per i loro progressi: l’atleta paralimpico italo-cubano ha completamente conquistato il pubblico di Ballando con le stelle grazie ad umiltà, costanza e vere capacità di ballerino, evidenziate mano mano nel corso delle dieci settimane di trasmissione. Si è sempre tenuto lontano dalle polemiche alimentate dagli altri, preferendo giocare una partita praticamente sua.

    Apprezzatissimo in finale a Ballando anche Valerio Scanu, che è stato ospite della serata e si è esibito oltre a tenere sempre banco con le sue affollate dirette social da dietro le quinte della trasmissione.

    Nel corso della finale di Ballando con le stelle la grande assente è stata, ovviamente, la giurata Selvaggia Lucarelli, che aveva preannunciato la sua mancata presenza in trasmissione. Al posto suo, ad inizio serata, un cartonato grigio con un punto interrogativo che indicava il mistero su chi avrebbe sostituito Selvaggia Lucarelli.

    Leggi: Chi sostituirà Selvaggia Lucarelli assente a Ballando?

    Le nostre previsioni semiazzardate (abbiamo fatto uno più uno, semplicemente) si sono rivelate corrette: Morgan ha sostituito Selvaggia Lucarelli in giuria a Ballando con le stelle nel corso della serata finale, dando vita finalmente al crossover definitivo con Amici. Cacciato da giudice da una parte, Morgan si è ripreso il ruolo dall’altra e ha presenziato rendendo l’onore delle armi ad una giuria particolarmente ammorbidita anche se non sono mancate alcune incomprensioni sulle esibizioni, specialmente da parte di Ivan Zazzaroni e Guillermo Mariotto.

    Sui social in molti davano per scontata la vittoria di Oney Tapia a Ballando con le stelle 2017, sostenendo quasi che il vincitore fosse garantito sin dalla prima puntata visto l’alto livello dell’atleta. Eppure Oney Tapia, supportato dalla sua maestra di ballo Veera Kinnunen, ha saputo conquistare ancora più pubblico e più attenzione. Qualcuno dirà buonismo, qualcuno storcerà il naso: ma in un’edizione così avvelenata di polemiche, battute fuori campo, strali a mezzo stampa, la vittoria di Oney Tapia così pulita e nel bello dell’agonismo è davvero aria fresca per Milly Carlucci e soci.