Maurizio Costanzo: ‘Maria De Filippi persona più importante della mia vita’

Per Maurizio Costanzo, Maria De Filippi è la persona più importante che ha incontrato nella sua vita (e lui ne ha incontrate davvero tante): la dichiarazione d'amore di stima alla vigilia della nuova edizione del Maurizio Costanzo Show.

da , il

    Splendida dichiarazione d’amore di Maurizio Costanzo a Maria De Filippi: l’esperto giornalista, che a dispetto dell’età avanzata (a fine agosto gli anni saranno 79) sta per tornare in TV con una nuova edizione del suo celebre talk show e mille altri progetti in cantiere, ha confessato che Maria non solo è la persona più importante incontrata della sua vita (e lui ne ha incontrate davvero tante, comprese altre tre mogli e una storica compagna che risponde al nome di Simona Izzo) ma è anche colei ‘nella mano della quale si può morire’.

    Le dolci parole di Maurizio Costanzo per Maria De Filippi sono state raccolte dal settimanale Oggi sul nuovo numero in edicola: ‘Quando è stata l’ultima volta che ho detto ‘ti voglio bene’? Oggi. A chi? Ma naturalmente a mia moglie. Maria è la persona più importante che ho incontrato nella mia vita. La persona, come dissi 22 anni fa prima di sposarla (il 28 agosto 1995, ndr), nella mano della quale si può morire’.

    LEGGI: MAURIZIO COSTANZO CONTRO BELEN, ‘VADA ALL’ESTERO E TOLGA IL DISTURBO’

    Ovviamente speriamo che ciò succeda il più tardi possibile, anche perché, come abbiamo appena anticipato, il baffuto conduttore è più attivo che mai e dal prossimo 20 aprile riproporrà il suo mitico Maurizio Costanzo Show (sei puntate su Canale 5 in seconda serata). La De Filippi, invece, sta faticosamente portando avanti una travagliata edizione di Amici, battuta negli ascolti da Ballando con le Stelle e segnata dalle vivaci polemiche per il polemico addio di Morgan. Ma questa è un’altra storia.

    Torniamo invece a Maurizio Costanzo e alla sua intervista nella quale, tra le altre cose, ha rivelato di non ricordarsi più a chi fosse ispirata la famosissima canzone Se Telefonando, da lui scritta nel 1966 e portata al successo da Mina: ‘È vero, non ricordo affatto a chi pensassi quando ho scritto quel testo. Negli anni più volte ho cercato di fare un tuffo nella memoria per ricordarmi a chi fossero dedicati quei versi, ma niente. La risposta è non lo so’.

    LEGGI: MARIA DE FILIPPI RIVELA ‘CREDO CHE MAURIZIO MI ABBIA TRADITO’

    Poi ha parlato un po’ di se stesso, raccontando che alla sua veneranda età è ancora capace di commuoversi: ‘Non piango spesso, ma talvolta capita che mi commuovo. Accade quando con la memoria rivedo i volti di mio padre e mia madre e quando, sono sincero, mi rivedo in alcune storie di C’è Posta per Te (insomma, in qualche maniera c’entra sempre Maria De Filippi, ndr). Mi capita per esempio quando vedo un padre che rincontra un figlio o quando, viceversa, capisco che un figlio vuole tornare sinceramente ad abbracciarsi con il suo papà: mi sento coinvolto in prima persona e mi commuovo’.

    Del resto Maurizio Costanzo non ha mai negato di avere un carattere tendente al malinconico: ‘Sono sempre stato, fin da piccolo, un produttore di malinconia, ma grazie a Dio sono convinto che la stessa sia il più grande scudo contro la depressione’. Siamo d’accordo con lui.