Morto Alessandro Alessandroni: il ‘fischio’ delle colonne sonore di Morricone

Compositore e direttore d'orchestra, aveva 92 anni

da , il

    Morto Alessandro Alessandroni: il ‘fischio’ delle colonne sonore di Morricone

    È morto Alessandro Alessandroni, il ‘fischio’ delle colonne sonore di Ennio Morricone composte per i più famosi film di spaghetti western di Sergio Leone. Classe 1925, compositore, direttore d’orchestra e arrangiatore, Alessandroni era noto soprattutto per la sua grande abilità nel fischiare e per tale motivo nel ’64 venne ‘arruolato’ da Morricone (anche se a scoprire questa sua curiosissima dote era stato un altro celebre compositore, Nino Rota), che stava cercando quel qualcosa che desse il classico ‘tocco in più’ alle musiche del film ‘Per un pugno di dollari‘ dell’amico Sergio Leone, ormai prossimo all’uscita. E Alessandro Alessandroni gli regalò l’incipit del brano più iconico nella storia del cinema western

    Nato a Roma il 18 marzo 1925, Alessandro Alessandroni aveva iniziato a studiare musica da autodidatta e in pochi anni era diventato un valente polistrumentista, capace di suonare egregiamente chitarra, pianoforte, fisarmonica, sax, flauto, mandolino e sitar. Diplomatosi al Conservatorio, era entrato nel giro delle produzioni per le musiche da film ed è proprio in questo contesto che aveva conosciuto il grande maestro Nino Rota. Contemporaneamente, essendo dotato anche di una bella voce, aveva messo in piedi un gruppo vocale, il Quartetto Caravels, che nel 1961 avrebbe mutato il nome ne I Cantori Moderni di Alessandroni, autori di moltissimi dischi negli anni ’60 e ’70.

    È indubbio però che la fama internazionale di Alessandro Alessandroni sia legata al celeberrimo ‘fischio’ che ha caratterizzato tantissime colonne sonore per il cinema, del genere spaghetti western ma non solo: come già detto, Ennio Morricone lo scelse per caratterizzare le musiche di Per un pugno di dollari e degli altrettanto indimenticabili sequel Per qualche dollaro in più e Il buono, il brutto, il cattivo, ma nel corso degli anni abbiamo ascoltato il fischio di Alessandroni in tante altre pellicole, tra cui le famosissime Lo Chiamavano Trinità e Un Sacco Bello (quest’ultima sempre con musiche di Morricone).

    Attenzione però a non commettere l’errore di ridurre l’attività di Alessandro Alessandroni nel mondo del cinema alla semplice attività di ‘fischiatore’: il musicista si dedicò infatti anche alla composizione di numerose colonne sonore, prevalentemente di film western ma anche di thriller, horror, polizieschi e persino di qualche commedia sexy.

    Anche se è morto, Alessandro Alessandroni resta e resterà per sempre un nome importantissimo nella storia del nostro cinema e in particolare delle musiche legate ai film. Se n’erano accorti di recente anche alcuni cantanti pop della nuova generazione come i Baustelle e Jovanotti, per i quali l’anziano musicista aveva ‘fischiato’ nei brani Spaghetti Western (Baustelle, da Amen del 2005) e Quando sarò vecchio (Jovanotti, da Ora del 2011).

    Alessandro Alessandroni: fischio in ‘Per un pugno di dollari’

    Alessandro Alessandroni: fischio in ‘Per qualche dollaro in più’

    Alessandro Alessandroni: fischio in ‘Un sacco bello’