Albano: ‘Dopo l’ischemia voglio tornare a cantare’. Un mese per il recupero

Il cantante migliora costantemente: la famiglia spinge però per il riposo

da , il

    Albano ha voglia di tornare a cantare, visti i tanti concerti già fissati, tra cui quello del 24 marzo in Slovenia, a Nova Gorica. L’ischemia non ferma dunque il longevo cantante, che prima di Natale era stato vittima di un altro malore in seguito al quale era stato sottoposto ad un intervento al cuore. A Sanremo 2017 Albano era apparso in forma, nel weekend però era arrivata un’ischemia (leggera) che lo ha visto prima ricoverato al pronto soccorso di Bari, e poi all’ospedale di Lecce. Dopo un periodo di meritato riposo – si parla di circa un mese – Albano tornerà a cantare.

    Continuano a migliorare le condizioni di Albano Carrisi, dopo la leggera ischemia che lo ha colpito. Il cantante migliora di giorno in giorno, un miglioramento continuo e rapido, certificato anche dai medici dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce che lo sta ‘ospitando’. Secondo la ricostruzione di Oggi, l’artista era in auto diretto verso casa, quando ha avuto un malore: la compagna Loredana Lecciso lo ha convinto a fermarsi a Bari per un controllo, in seguito al quale è stato trasferito a Lecce.

    Leggi: Albano operato d’urgenza al cuore

    Il secondo malore nei giro di poche settimane (sotto Natale Albano era stato colpito da due infarti) non ha spaventato il cantante: ‘Devo tornare a cantare, ho un sacco di concerti già fissati’, avrebbe detto il Leone di Cellino San Marco secondo Oggi, una ‘reattività’ che avrebbe trovato contraria la figlia Cristel: ‘Papà – le parole dette per convincerlo a prendersi qualche giorno di riposo – il Cremlino sarà sempre lì, noi qui abbiamo bisogno di te’.

    Leggi:Albano recupera dall’intervento per andare a Sanremo

    I bollettini dell’ospedale parlano di ‘parametri vitali, respiro, frequenza e pressione nella norma’ e i dottori della struttura pugliese hanno già detto che tra un mese Al Bano potrebbe ritornare a cantare, anche visto che la valutazione dell’otorinolaringoiatra aveva escluso, dopo l’ischemia per cui il cantante aveva difficoltà a muovere la bocca, qualsiasi tipo di conseguenza alle corde vocali. Considerato che a Natale ha programmato le tappe di questo tour dall’ospedale romano, pare dunque proprio che Albano non voglia riposarsi. Ricordiamo che oltre al tour solista, Albano tornerà a cantare anche in coppia con Romina Power, non solo all’estero, ma anche in Italia: si parte il 28 luglio dalla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica, e a seguire due concerti ravvicinatissimi: il 6 agosto al Forte Village, a Santa Margherita di Pula (Cagliari) e l’8 agosto all’Arena della Regina di Cattolica (Rimini).