Quark, prima puntata 18 marzo 1981: 36 anni di successi

Tutte le curiosità sulla trasmissione più longeva della tv italiana, condotta da Piero Angela.

da , il

    Quark, prima puntata 18 marzo 1981: 36 anni di successi

    Quark, prima puntata 18 marzo 1981: 36 anni di successi per il programma condotto dal divulgatore scientifico Piero Angela assieme ad esperti di materie scientifiche. Nata originariamente come trasmissione di documentari e animazioni per portare la scienza e la tecnologia in tutte le case e renderle a disposizione di un vasto pubblico, e trasmessa in seconda serata, Quark è una delle trasmissioni ancora più amate della televisione italiana. Dopo 36 anni di successi a partire dalla prima puntata del 18 marzo 1981, scopriamo tutti i segreti e le curiosità su Quark.

    Quark, la prima puntata del 18 marzo 1981

    La prima puntata di Quark è andata in onda il 18 marzo 1981 a partire dalle 21.30, che all’epoca era considerata seconda serata. Debuttò dopo ‘Dallas’ e durò meno di un’ora. Vinse clamorosamente gli ascolti con 9 milioni di telespettatori.

    Quark e il conduttore Piero Angela

    Piero Angela è il conduttore di Quark ed è indissolubilmente legato alla trasmissione. I suoi modi garbati, il linguaggio forbito ma comprensibile, l’eleganza delle sue affermazioni lo hanno reso uno dei più amati divulgatori e giornalisti scientifici in Italia. Tra le curiosità su Piero Angela, oltre al fatto che suonava come pianista jazz (e qualche volta è apparso in trasmissione seduto a suonare al pianoforte) spicca sicuramente una che a suo tempo fece scalpore: Piero Angela non è laureato perché, come ha spiegato in diverse interviste, non amava studiare. Poco male: di lauree ne ha poi prese 9 honoris causa.

    Quark, il significato del nome

    Nella prima puntata di Quark del 18 marzo 1981, che ha dato via a 36 anni di successi, fu lo stesso conduttore a spiegare il motivo della scelta del nome, che in seguito è stato seguito anche da ‘Superquark’, ‘Il mondo di Quark’ e altri simili: Piero Angela chiarì che la scelta del nome ‘Quark’, seppure un po’ curioso, fu presa in prestito dalla fisica mutuando il concetto delle particelle subnucleari che sarebbero i più piccoli della materia finora conosciuti. ‘È quindi un po’ un andare dentro le cose’, specificò il giornalista.

    Quark, la sigla

    Sin dalla prima puntata del 18 marzo 1981, la sigla di Quark è la celebre ‘Aria sulla Quarta Corda’ di Johann Sebastian Bach, nello specifico il secondo movimento della suite orchestrale n. 3 in Re maggiore nella versione arrangiata da Franco Talò, ma è stata utilizzata anche la versione più jazz delle Swingle Sisters.

    La voce di Quark

    La voce di Quark e di tutti i documentari narrati nel programma è stata quella del doppiatore Claudio Capone, morto nel 2008. A sostituirlo è stato chiamato Dario Oppido, che da allora è la voce narrante ufficiale.

    Quark, il record

    Il record di Quark è unico e imbattibile: è la trasmissione scientifica di maggior successo e più longeva di tutta la televisione italiana.