Valeria Marini a L’Intervista: ‘Cottone mi ha rovinato la vita’

'Il giorno prima del matrimonio volevo annullare tutto'

da , il

    Lungo e sofferto sfogo di Valeria Marini a L’Intervista, il talk one-to-one ideato e condotto da Maurizio Costanzo. La showgirl sarda, protagonista di recente in TV con il Grande Fratello Vip, ha raccontato la controversa e drammatica relazione con Giovanni Cottone, sfociata in un matrimonio che si è poi dimostrato farlocco, e altri episodi noti e meno noti della sua vita, come la love story giovanile con Jovanotti e quella molto più lunga e chiacchierata con Vittorio Cecchi Gori. Non è mancato un cenno alla vicenda del debito di Gigi D’Alessio, che è ancora ben lungi dall’essersi risolta.

    ‘Cottone mi ha ingannata, gli servivo solo perché era a caccia di popolarità’, ha detto con rabbia Valeria Marini a L’Intervista, ‘Mia mamma aveva capito subito che qualcosa non andava in quell’uomo. È stato il più grosso errore che ho fatto, sono stata tradita anche nella mia fede’. Poi ha svelato un particolare inedito: ‘Il giorno prima del matrimonio volevo annullare tutto, avevo capito che non c’era sincerità. Mi ha distrutto la vita, non solo dal punto di vista economico. Per fortuna ho ottenuto l’annullamento alla Sacra Rota, lui era già sposato in chiesa ma aveva occultato tutti i documenti. Sono stata ingannata come persona, il matrimonio è durato due mesi ma non lo vedevo mai. L’ho sposato perché ho ceduto alle sue richieste continue, era diventato ossessivo con la sua proposta di matrimonio perché gli serviva una persona perbene e famosa, era tutto un piano’.

    LEGGI: VALERIA MARINI, MATRIMONIO ANNULLATO DALLA SACRA ROTA

    Molto più felice, invece, la breve storia con Jovanotti: ‘È stato un incontro meraviglioso, eravamo ragazzini ma si capiva che lui aveva una marcia in più. Mi ha insegnato a guardare le stelle la notte di San Lorenzo’.

    Poi, pungolata da Maurizio Costanzo, Valeria Marini ha raccontato la lunga relazione con l’imprenditore cinematografico Vittorio Cecchi Gori, durante la quale la showgirl ebbe un aborto spontaneo: ‘L’ho incontrato in un momento tremendo della sua vita ma ho scelto di stargli vicino e aiutarlo, nonostante tutti mi consigliassero di stargli alla larga. L’ho aiutato anche quando non stavamo più insieme, ne ha passate davvero tante ma si è tolto anche grandi soddisfazioni, ricordiamo che ha vinto 4 Oscar. Mi sarebbe piaciuto avere un figlio da lui, sarebbe stato il coronamento della nostra storia d’amore, ma non ci sono riuscita perché ho problemi a portare avanti le gravidanze. Vittorio non è stato il grande amore della mia vita, ma gli voglio ancora bene e ogni tanto lo sento ancora’.

    LEGGI: VALERIA MARINI, ‘GIGI D’ALESSIO? NON MI HA ANCORA RESTITUITO NULLA’

    Infine la dolorosa vicenda del debito di Gigi D’Alessio, che deve restituirgli circa 200mila euro: ‘In realtà siamo vittime della stessa situazione. Con Gigi e Anna siamo amici, loro sono stati i miei testimoni di nozze e io la madrina di loro figlio. 5 anni fa mi chiese in prestito 200mila euro che gli servivano per un progetto con Cottone (il rilancio del marchio Lambretta, rivelatosi poi fallimentare, ndr). Glieli diedi con piacere ma tempo dopo gli dissi che doveva restituirmeli perché ne avevo urgentemente bisogno, dato che ero in difficoltà con mutui e impegni da pagare. Non mi vergogno infatti di dire che sono stata derubata e sono rimasta senza soldi. Non mi ha mai restituito nulla e quindi ho chiesto ai miei legali di trovare un accordo, anche se dovessi rimetterci dei soldi, ma Gigi non risponde ai messaggi ed è difficile rintracciarlo. Più di avergli prestato i soldi e avergli fatto una cortesia, non saprei che fare’.