Manuel Agnelli contro Francesco Gabbani: ‘Cose già sentite’

'Ha talento ma non racconta nulla di nuovo', sentenzia la voce degli Afterhours

da , il

    Per la voce degli Afterhours Manuel Agnelli, Francesco Gabbani ha talento ma propone cose già sentite e non racconta nulla di nuovo. Non solo peana, quindi, per il vincitore di Sanremo 2017 che a maggio porterà la sua Occidentali’s Karma sulla prestigiosa platea dell’Eurovision Song Contest di Kiev. Prima ci aveva pensato l’eterno Pippo Baudo a smontare Gabbani, prevedendo per la sua hit vita breve in radio (‘Durerà al massimo tre mesi’), e adesso è intervenuto pure il giudice di X Factor 10, secondo cui la ‘scimmia nuda’ del cantante toscano non dice niente di nuovo.

    Francesco Gabbani ha sicuramente talento’, ha detto Agnelli in una videointervista concessa alle telecamere di Corriere TV, ‘Ma la sua canzone non mi piace, non m’interessa quella roba lì. Sì, indossa un maglioncino rassicurante, ma è tutta roba già sentita. Ci si muove sempre e soltanto su quei binari lì, non osa più nessuno. Quindi non è che non vada, è che a me non dice niente di nuovo, non racconta nulla di nuovo’.

    LEGGI IL SIGNIFICATO DEL BRANO OCCIDENTALI’S KARMA

    Insomma, a Manuel Agnelli Francesco Gabbani garba assai poco, ma del resto era quasi scontato che tra i due non ci fossero particolari affinità musicali, anche se Gabbani ha un passato rock con i sottovalutatissimi Trikobalto. Crediamo comunque che il buon Francesco se ne farà una ragione, dall’alto dei 50 milioni di click totalizzati dal video di Occidentali’s Karma e dall’euforia per l’imminente uscita del nuovo album (prevista tra aprile e maggio) e per l’annuncio del suo primo vero tour che partirà il 19 giugno da Verona.

    LEGGI: MANUEL AGNELLI CRITICA IL FESTIVAL DI SANREMO

    Nella medesima intervista Manuel Agnelli ha parlato anche della sua recente esperienza a X Factor, confermando indirettamente che sarà tra i quattro giudici anche nella nuova edizione: ‘Con il talent è arrivata una visibilità così grande che mi ha completamente sconvolto la vita. Certamente da post punk non mi sarei mai aspettato trent’anni fa di fare dei selfie con delle signore o dei bambini. X Factor è una macchina pazzesca, ma se parliamo di contenuti per adesso abbiamo ottenuto solo delle briciole. Nella prossima edizione però ne vedremo delle belle: spingerò affinché il programma diventi sempre più musicale e sempre meno televisivo’.

    Infine due parole su Eva, la sua miglior allieva di X Factor 10, tanto che le produrrà l’album d’esordio: ‘Io volevo che vincesse, e così quando l’hanno eliminata ero così arrabbiato con me stesso che sono andato nel mio camerino e l’ho sfasciato tutto. Ma dopo appena mezz’ora l’avevano già rimesso completamente a posto’.