Carlo Cracco dice addio a Masterchef: ‘Voglio concentrarmi sul mio lavoro’

Lo chef italiano torna in cucina. Chi lo sostituirà nel talent culinario di Sky?

da , il

    Carlo Cracco dice addio a Masterchef: ‘Voglio concentrarmi sul mio lavoro’ ha dichiarato lo chef vicentino di stanza a Milano durante un intervento avvenuto al convegno sul cibo Identità Golose proprio nella città meneghina. Il giudice del talent culinario di Sky, al timone della giuria assieme a Joe Bastianich e Bruno Barbieri (con l’aggiunta di Antonino Cannavacciuolo nelle ultime due edizioni), ha annunciato pubblicamente di volersi dedicare nuovamente alla cucina, il suo primo grande amore, con due altri progetti. Non c’è appello: Carlo Cracco dice addio a Masterchef.

    Carlo Cracco dà l’addio a Masterchef dopo sei edizioni come giudice: un saluto per concentrarsi di più sui suoi progetti lavorativi come chef e imprenditore, che lo terranno parecchio impegnato. In una lunga e dettagliata intervista a Repubblica, Cracco ha esplicitato i motivi che lo hanno spinto a lasciare il posto di giudice nel talent culinario: ‘Devo pensare a costruire il futuro. Mio, di tutto il mio staff. E anche della cucina italiana’ ha spiegato lo chef vicentino.

    Leggi: Carlo Cracco porta l’alta cucina a Sanremo

    Il saluto di Carlo Cracco lascerà quindi il pubblico di Masterchef orfano della presenza magnetica e ruvida del cuoco vicentino. Eppure lui è determinato: ha due nuovi progetti impegnativi che lo terranno completamente sotto scacco nei prossimi mesi: ‘Non c’è spazio per altro, nemmeno per Masterchef che tanto mi ha dato, una esperienza fantastica’ ha continuato Carlo Cracco. ‘È stato molto bello ma veramente adesso voglio concentrarmi sul mio vero lavoro’ ha ribattuto lo chef, pronto a infilarsi nuovamente il grembiule ma non solo.

    D’altronde lo ha spiegato anche lui, lo chef non sta più solo in cucina: ‘Devi essere manager, le nostre sono aziende, hai la responsabilità di tante persone’ ha sottolineato Cracco, dicendo che comunque lui in cucina c’è stato, in questi anni di Masterchef, nonostante molti sostenessero il contrario. ‘Mettiamola così, starò ancora di più in cucina’ ha ribadito sornione.

    Leggi: ‘Parlare male di Carlo Cracco è diventato un hobby’

    Sì, perché oltre a rientrare in cucina, Carlo Cracco sarà impegnato soprattutto a seguire nuove aperture di locali: avrà un nuovo spazio a Milano, in Galleria, per cui ora sta seguendo il cantiere, più un locale assieme a Lapo Elkann di cui si parla da tempo e che invece verrà inaugurato in estate. Carlo Cracco, parlando della sua esperienza a Masterchef, ha affermato quale sia stato il suo traguardo migliore: ‘Aver contagiato gli italiani con la passione per il cibo. Soprattutto i giovani hanno riscoperto che quello del cuoco è un mestiere bello e importante’ ha sottolineato lo chef.

    Chi sostituirà Carlo Cracco a Masterchef? Lo chef vicentino non lo sa e non lo dice, anche se si lascia sfuggire un commento: ‘Spero sia una donna’. Chi tra le tante brave chef italiane di successo sarà in grado di raccogliere un testimone tanto importante? Il ruvido, burbero e irresistibile Carlo Cracco dice addio a Masterchef e torna in cucina: ai fan restano ancora Bruno Barbieri, Joe Bastianich e Antonino Cannavacciuolo, in attesa di scoprire il vincitore di questa nuova edizione di Masterchef.