NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Natalie Portman, i film più belli dell’attrice di Jackie

Natalie Portman, i film più belli dell’attrice di Jackie

Da Leon a Guerre Stellari, fino a Il Cigno Nero, le pellicole migliori dell'attrice di origine israeliana.

da in Attrici straniere, Mondo, Natalie Portman, Spettacoli
Ultimo aggiornamento:

    Citare i film più belli di Natalie Portman potrebbe essere un lavoro lungo e laborioso. L’abbiamo vista di recente in ‘Jackie’, dove interpreta la first lady Jacqueline Kennedy nel momento cruciale della morte del marito Presidente degli Stati Uniti d’America, ma Natalie Portman ha recitato in talmente tante pellicole che selezionare i suoi film più belli potrebbe essere complicato. Dal ruolo tredicenne della piccola Matilda in Leon, a fianco di Jean Reno, fino al blockbuster Guerre Stellari dove interpretava la principessa Padme Amidala, Natalie Portman ha ricoperto moltissimi ruoli celebri che l’hanno resa una delle attrici americane più amate.

    I film più belli di Natalie Portman, che di recente ha recitato come attrice protagonista in Jackie, ci costringono a partire in ordine cronologico con le sue interpretazioni, perché ha preso parte a talmente tante pellicole che rischiamo di perderci se non mettiamo ordine in tutte.

    L’attrice di origini israeliane naturalizzata statunitense è nata a Gerusalemme nel 1981 ma si è presto trasferita a Long Island, negli Stati Uniti. Natalie Portman debutta nel 1994 proprio con Leon di Luc Besson, dove interpreta la tredicenne vendicativa Matilda accanto al serial killer impersonato da Jean Reno. È la prima consacrazione per la piccola Natalie, già modella bambina e ballerina di danza classica, ma la ragazzina si impegna a recitare senza saltare gli studi, solo durante le vacanze scolastiche.

    Partecipa nel 1995 a Heat – La sfida e nel 1996 a Tutti dicono I love you di Woody Allen, ma preferisce mettersi a studiare ed entra ad Harvard dove si specializza in psicologia. Al cinema Natalie Portman torna nel 1999 con la parte della regina Padme Amidala nella nuova trilogia di Guerre Stellari, che replicherà in altri due film. Convinta sostenitrice della causa vegetariana, rifiuta di partecipare a film dove le richiedano scene esplicite, perché non pronta. La sua prima scena più esplicita sarà in Closer, film del 2004 che le porterà la sua prima candidatura all’Oscar.

    Nel 2005 entra nel cast di V per Vendetta, film culto in tutto il mondo, e recita con Javier Bardem in L’ultimo inquisitore. Negli anni successivi Natalie Portman recita nel prologo de Il treno per il Darjeeling (dove si mostra senza veli per la prima volta) accanto a Jason Schwartzman, in Mr. Magorium e la bottega delle meraviglie al fianco di Dustin Hoffman, in My Blueberry Nights di Wong Kar-wai e in L’altra donna del re, in cui interpreta il ruolo di Anna Bolena. Ci vorrà il 2010 per la sua consacrazione: il ruolo di protagonista ne Il cigno nero, dove impersona Nina, una ballerina di danza classica. Questo film le frutta il primo Oscar della carriera, che ritira incinta del suo primo figlio con il compagno coreografo e ballerino Benjamin Millepied, che diventa nel 2012 suo marito.

    Negli ultimi anni Natalie Portman ha recitato e diretto, oltre che prodotto, il film A Tale of Love and Darkness, presentato al Festival di Cannes nel 2015. Candidata agli Oscar 2017 per la sua interpretazione nel film Jackie, la Portman è nel cast del nuovo atteso film di Terrence Malick, Song to song, in uscita a marzo 2017.

    541

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Attrici straniereMondoNatalie PortmanSpettacoli
    PIÙ POPOLARI