Gigi D’Alessio a Sanremo 2017: il video dopo l’eliminazione la risposta di Carlo Conti

Botta e risposta tra il cantante napoletano e il presentatore

da , il

    Ha fatto molto scalpore l’eliminazione di Gigi D’Alessio a Sanremo 2017: il cantante partenopeo è rimasto escluso dalla finale di sabato e ha reagito all’imprevedibile verdetto delle giurie con apparente nonchalance, postando su Facebook un video molto scherzoso nel quale, insieme alla sua compagna Anna Tatangelo e ad altre persone del suo entourage, ha rassicurato i fan sul suo stato d’animo dopo il sorprendente siluramento: ‘Ragazzi, credetemi, ve lo giuro. Io non ci sono rimasto male. Sapete chi ci è rimasto male?’. A quel punto la telecamera dello smartphone si è girata sul resto del gruppo che, dopo lo ‘one-two-three’ di rito, ha risposto all’unisono: ‘Stoca..o’! E via tutti a ridere.

    Un siparietto molto divertente, anche se qualcuno ci ha visto un goffo tentativo di reprimere l’evidente delusione per l’imprevista eliminazione dal Festival di Sanremo 2017.

    Dopo qualche ora, nel corso della conferenza stampa del sabato, qualcuno ha chiesto a Carlo Conti di commentare il video di Gigi D’Alessio e il conduttore toscano non se l’è fatto ripetere due volte: ‘Voglio dirvelo, Gigi non è l’unico ad aver reagito così. C’è un altro che l’ha già fatto. Sapete chi è? Stoca..o!’, facendo esplodere la sala stampa in una fragorosa risata. Conti ha poi svelato un retroscena di quel video: ‘Quello che ha fatto Gigi D’Alessio è la prosecuzione di un tormentone goliardico che abbiamo usato molto in questi giorni a Sanremo. Sai chi ti ha cercato? Sai chi è arrivato? Questo chiaramente non vuol dire che non ci sia rimasto male’.

    Gigi D’Alessio era tornato al Festival di Sanremo 2017 con La Prima Stella, sua quinta partecipazione al Festival a 5 anni dall’ultima esibizione, in duetto Loredana Berté sulle note di Respirare nel 2012. Proprio grazie al Festival, D’Alessio è diventato noto al grande pubblico: era il 2000 e con la canzone Non dirgli mai, che si classificò al 10′ posto, ebbe inizio la carriera nazionale di Gigi (che aveva al suo attivo svariati album e che nel 1999 si era già esibito di fronte all’allora presidente statunitense Bill Clinton al Gala del National Italian American Foundation).

    Oltre alla già citata Non dirgli mai, D’Alessio è salito sul palco dell’Ariston nel 2001 con Tu che ne sai, nel 2005 fu con L’amore che non c’è (secondo posto della categoria Uomini e miglior piazzamento finora) oltre che nel 2012, il succitato duetto con la Bertè.

    Leggi: Anna Tatangelo sposa Gigi D’Alessio? La cantante smentisce

    La prima stella è un brano che D’Alessio ha scritto per la mamma Antonietta (morta quando il cantante aveva solo 18 anni): la canzone è servita a lanciare 24/2/67, album prodotto da Sony in uscita il 24 febbraio, per i 50 anni del cantante. Per la serata delle cover a Sanremo 2017, D’Alessio ha cantato invece L’immensità di Don Backy.

    Leggi: Gigi D’Alessio pieno di debiti: ‘Dovrò cantare 15 anni per pagarli’

    A Sanremo 2017, D’Alessio ha portato anche Anna Tatangelo, nonostante le dichiarazioni della vigilia. Al settimanale Oggi aveva infatti detto di voler recarsi al Festival da solo: ‘Le ho detto: ‘Amore mio, sai che c’è? Per una volta il Festival guardalo da casa, fai il tifo per me dal divano’. Sono un cantante, e vado a Sanremo per proporre la mia musica. Del gossip ne ho le scatole piene‘. Dopo il Festival, per D’Alessio si apriranno le porte della conduzione di Made in Sud.

    Leggi: Gigi D’Alessio: ‘Valeria Marini? Vuole più soldi di quelli che le spettano’