Albano: ‘A Sanremo 2017 con lo spirito di sempre, a Trump canterei ‘O sole mio’

Il cantante di Cellino San Marco si confessa a 360 gradi: 'Aspetto un nipote, ma...'

da , il

    Albano Carrisi si confessa a 360 gradi, tra Festival di Sanremo 2017, il suo rapporto con Romina Power e con Loredana Lecciso, sul recente infarto che lo ha colpito e anche sui due uomini politici del momento, Donald Trump e Vladimir Putin. Ricordiamo che il cantante di Cellino San Marco, dopo la ‘rimpatriata’ con Romina Power a Sanremo 2015, sarà in gara al Festival 2017 con il brano Di rose e di spine che segnerà la quindicesima partecipazione di Al Bano alla kermesse canora nazionale come concorrente.

    Ha perso sei kg, segue alla lettera i dettami del medico, si prepara per Sanremo 2017: Albano Carrisi, al secolo Al Bano, è stato intervistato da Libero qualche giorno fa, raccontando le emozioni della partecipazione al nuovo Festival. ‘Lo affronto con lo spirito di sempre, amo la gara e i brividi’, spiega, ricordando che Sanremo è sempre stato un faro per lui, che da ragazzino guardava in tv i grandi exploit di Domenico Modugno e pensava che un giorno sarebbe stato lì.

    Leggi: Paura per Albano Carrisi: operato nella notte per infarto

    Albano promuove la conduzione di Carlo Conti e Maria De Filippi, definiti i poli opposti che si mettono insieme (e la conferma che Sanremo unisce e non divide) e come sua edizione del Festival preferita cita la prima volta da professionista, nel 1968, con La siepe, mentre la più amara è stata quella in cui, se a livello mondiale gareggiava con Armstrong, Modugno, Celentano, a livello festivaliero vinse Sergio Endrigo. ‘Ci rimasi così male che accettai di viaggiare all’estero e lasciare l’Italia. Sanremo apre le porte del mondo’, confessa il cantante.

    Leggi: Albano: ‘Il matrimonio di Cristel? Una grandissima emozione’

    Reduce dall’infarto, il cantante di Cellino San Marco ha perso sei kg, ma si concede ancora un ‘bicchiere di vino, con un panino’, e spiega che lo stress Sanremese non sarà un problema visto che a questo bagno di adrenalina e a queste emozioni forti il suo cuore è abituato. Gli infarti, confessa Albano, sono in realtà stati due, e meno male che nei paraggi c’era un ospedale.

    Leggi: Albano e Romina Power insieme sul palco del Festival di Sanremo 2015

    La canzone che Albano porterà a Sanremo 2017, Di rose e di spine, parla dell’amore eterno, che il cantante ha conosciuto grazie all’unione di suo padre e sua madre durata tutta la vita. Il giorno in cui suo padre è morto ‘ho capito che botta d’amore hanno avuto la fortuna di vivere. A volte succede’. Albano e amore, per i fan, è Albano e Romina Power: due anni fa a Sanremo hanno fatto il 64% di share, oggi i due hanno un rapporto molto civile, cosa che piace al pubblico e anche ai diretti interessati. ‘La nostra è stata una grande storia, abbiamo avuto quattro figli, abbiamo fatto una bella carriera insieme’, spiega il cantante, che anticipa che in aprile tornerà in Russia con l’ex moglie. Molto più sbrigativo il passaggio su Loredana Lecciso che ‘sta bene e i figli crescono’, giusto una riga prima di dire ‘Ma parliamo di canzoni’.

    Leggi: Albano e Romina a Sanremo 2015: il cantante spiega il mancato bacio

    Si passa poi a parlare di Putin e Trump: il primo viene definito un leader interessante, capace di tenere a bada un popolo come i russi, e anche se Albano non vuole dare giudizi politici, ‘se i russi se lo sono tenuti significa che si fidano’, mentre all’attuale presidente degli Stati Uniti – se Albano venisse invitato alla Casa Bianca e fosse libero – canterebbe ‘O sole mio (ma non giudica i suoi colleghi che si sono rifiutati di esibirsi).

    Leggi: Romina Power sul bacio a Sanremo con Albano: ‘Tutto si trasforma in una festa goliardica’

    E se Albano ha avuto una carriera da sogno, al cantante manca essere nonno: ma Cristel, la figlia che si è sposata da poco, ha già fatto sapere che per due anni lei e il marito vogliono stare liberi, ‘quindi mi tocca aspettare’, dice un rassegnato Albano. Che, se vincesse Sanremo, non dedicherebbe il successo al nipote, ma ‘A tutti coloro che mi hanno seguito, nonostante la critica avversa’.