Sanremo 2017: i La Rua al Festival dalla porta di servizio

Carlo Conti ha affidato alla band la sigla del Dopofestival

da , il

    In un modo o in un altro ce l’hanno fatta a esserci a Sanremo 2017: i La Rua, esclusi non senza polemiche dall’ultima selezione per entrare nel cast delle 8 nuove proposte del Festival, prenderanno lo stesso parte alla kermesse canora eseguendo la sigla del Dopofestival e partecipando come ospiti al talk show con Nicola Savino e la Gialappa’s Band. Era stato proprio Carlo Conti, subito dopo la discussa eliminazione della band durante la serata Sarà Sanremo dello scorso dicembre, a promettere che in qualche maniera avrebbe comunque portato i La Rua al Festival, e il conduttore toscano è stato di parola.

    ‘Siamo molto soddisfatti, Carlo Conti ha mantenuto la promessa‘, hanno detto i La Rua a Televisionando, ‘Ci ha affidato la sigla del Dopofestival e una partecipazione al programma. Siamo felici di poter partecipare alla kermesse pur senza gareggiare, ma essendo comunque presenti a livello artistico con il nostro brano ‘Tutta la vita questa vita‘ (che era piaciuto tantissimo ai giornalisti e al pubblico di Sarà Sanremo ma che per qualche oscuro motivo non ha passato lo scoglio del televoto, ndr)’.

    Per chi non li conoscesse, i La Rua sono una giovane band pop/nu-folk originaria di Ascoli Piceno e formata dal cantante Daniele Incicco e dai musicisti William D’Angelo (chitarre), Davide Fioravanti (pianoforte, fisarmonica, glockenspiel), Nacor Fischetti (batteria), Alessandro Charlie Mariani (chitarre e banjo) e Matteo Grandoni (basso, contrabbasso). Dopo alcune esperienze interessanti (Castrocaro, Area Sanremo, MTV New Generation, Concertone del Primo Maggio a Roma) sono diventati piuttosto popolari partecipando al talent show Amici 2016 dove si sono classificati al sesto posto.

    AMICI 2016: IL GESTO DEI LA RUA PER LE COPPIE ARCOBALENO

    ‘A Sanremo saremo a completa disposizione di Nicola Savino e della Gialappa’s Band: se vorranno farci fare altre cose oltre che cantare, non ci tireremo indietro. Per quanto riguarda invece la gara vera e propria’, ha rivelato il cantante Daniele Incicco, ‘Farò il tifo per colui che l’anno scorso è stato il mio maestro e lo è ancora oggi: Fabrizio Moro. Adoro il suo modo di scrivere e la sua sincerità artistica. Ho ascoltato il suo brano ed è una bomba’.

    I La Rua hanno inoltre specificato di non aver ancora parlato con Maria De Filippi a proposito della loro partecipazione sanremese (‘Ci ha soltanto invitato al pomeridiano di Amici per presentare il nostro singolo, facendoci i complimenti per il brano. Abbiamo apprezzato tantissimo’) e di non sapere se l’anno prossimo tenteranno nuovamente l’avventura al Festival: ‘Non ne abbiamo idea, non sappiamo come saranno le dinamiche. Quello che facciamo è scrivere sempre nuove canzoni e cercare dei modi per farle conoscere alle persone. Il nostro obiettivo è solo ed esclusivamente fare concerti, l’attività live ci piace tantissimo’.