Star Wars: il titolo del prossimo capitolo è The Last Jedi, ma perché?

Giornalista in Cinema, Spettacoli, Star Wars
Segui autore:
24 Gennaio 2017 alle 12:23 in Cinema, Spettacoli, Star Wars
    Star Wars: il titolo del prossimo capitolo è The Last Jedi, ma perché?

    La domanda sorge in maniera totalmente e maledettamente spontanea, perché? Una domanda semplice a cui dare una risposta dovrà essere la Disney ma non la darà mai. E mi spiego meglio. Il titolo del prossimo capitolo Star Wars sarà The Last Jedi e quindi si suppone che al terzo film sotto l’etichetta della Disney si sia già alla fine del percorso? La fretta di inserire un titolo cosi tanto preciso, cosi tanto esagerato, cosi tanto staccabiglietti?

    Ah, e non sto assolutamente facendo dei retropensieri su chi possa essere il/lo Jedi in questione, anche se forse immagino già ma ne parleremo a suo tempo, e non sono qui nemmeno a parlare del titolo in quanto già usato in un fumetto/romanzo.

    È ovvio, o forse no, ma il titolo conta ben poco alla fine dei conti. Basti pensare a BatmanVSuperman: Dawn of Justice, di cui ho già parlato, ma diciamoci la verità non c’azzecca molto poiché il confronto tra i due supereroi è più astratto e mentale che fisico e quindi davvero serve un titolo? Si, il titolo è quello che ti prende, il titolo è quello che ti porta oppure no al cinema. Forse è brutto dirlo ma è cosi. Il detto “un libro non si giudica dalla copertina” o “l’abito non fa il monaco” sono detti che servono a guardare oltre, a dirci ragazzi non ci soffermiamo sulle apparenze ma se esistono questi detti è proprio perché noi, noi tutti, siamo abituati a guardare e a giudicare il tutto partendo dalla parte e mai il contrario. Ed è per questo che in anni movimentati come questo un titolo cosi estremo ha davvero poco senso. Soprattutto perché la prima pellicola di marchio Disney si intitolava “Il Risveglio della Forza” e quella dopo, tralasciando lo spin-off non spin-off di Rogue One, diventa “L’Ultimo Jedi”?

    Tutto ciò non mi torna ma mi fa un sacco piacere pensare a come la Disney intitolerà i prossimi 20 film, spin-off e quant’altro ha in mente per rilanciare, cosa che ha già fatto egregiamente, il brand di Star Wars. Sono convinto che la mossa non sia delle migliori perché quando le idee finiranno, ammesso e non concesso che siano già terminate, mi aspetto già il titolo del film di metà corso che ha in mente la Disney, Star Wars: La rinascita dei Jedi o qualcosa del genere insomma.

    Però capite bene, non sto dicendo che il titolo smonterà quanto di buono fatto con Rogue One o che il film non sarà all’altezza della saga cinematografica più importante del mondo, anzi della Galassia, ma mi fa storcere il naso questa fretta e presunta presa per il culo verso i fan. E ribadisco, come può essere che si sia arrivati dal Risveglio della Forza all’Ultimo Jedi? Forse, e dico forse un paio di altri film in mezzo avrebbero potuto metterli e no, non intendo degli spin-off, intendo episodi della Saga principale. A mio modo di vedere questo è un errore, una caduta di stile, una mancanza di idee. E sappiate se il film sarà una bomba non mi morderò la lingua, o le dita, ma continuerò a pensare che il titolo è importante e in questo caso non ha senso avere fretta di far smettere di respirare l’organizzazione, la stirpe, la classe (chiamatela come volete) dei Jedi.

    E che la Forza sia con voi.