Victoria Beckham blocca la reunion delle Spice Girls: non potranno cantare le hit storiche

Posh Spice ha assunto degli avvocati per 'preservare l'eredità del gruppo'

da , il

    La reunion delle Spice Girls non si farà: second i media britannici, la ‘colpa’ è di Victoria Beckham, che ha assunto un team di avvocati per stoppare Geri Halliwel, Mel B ed Emma Bunton (Mel C si era esclusa volontariamente, ritenendo conclusa la sua esperienza con la reunion fatta in occasione della cerimonia di chiusura alle Olimpiadi di Londra del 2012) dall’esibirsi con le canzoni che le hanno rese famose. Il tour sarebbe dovuto partire l’anno scorso, al più tardi quest’anno vista la gravidanza di Geri, e celebrare il ventennale dall’uscita di Wannabe. A quanto pare, però, i piani si sono stoppati.

    Una reunion dalla quale sarebbe potuto nascere persino del nuovo materiale. Ma che, tristemente, non ci sarà: Posh Spice, al secolo Victoria Beckham, manda in soffitta i piani delle Spice Girls, assumendo un team di legali per impedire alle ex colleghe di cantare dal vivo le canzoni originali del gruppo. Non che la mossa arrivi inaspettata, visto che già l’anno scorso la moglie di David Beckham aveva fatto sapere di non credere che Mel B, Geri Halliwell ed Emma Bunton si sarebbero potute chiamare Spice Girls. Una battuta al vetriolo oggi ‘arricchita’ dallo stop legale (che costa al gruppo, o quello che ne rimane, circa 10 milioni di sterline di mancati guadagni) che ha ‘devastato’ le ex colleghe – tranne Mel C che come detto ha da subito dato forfait al progetto.

    Leggi: Spice Girls reunion con concerto nel 2017?

    Per la cronaca, la reunion delle Spice Girls avrebbe dovuto contenere pezzi vecchi e nuovi, e Victoria aveva messo nero su bianco di augurarsi che il progetto sarebbe riuscito, aggiungendo però che sarebbe stato irrispettoso usare il vecchio materiale della band, perché ‘quello che le Spice hanno fatto era molto speciale, e penso sarebbe triste se cantassero le nostre vecchie canzoni’.

    Leggi: Spice Girls e Backstreet Boys in tour nel 2016: i progetti delle band per la reunion

    La Beckham ha potuto impedire la reunion delle Spice Girls (che negli Stati Uniti avrebbe potuto addirittura essere con i Backstreet Boys) in quanto co-detiene i diritti di tutte le hit del gruppo, incluso 2 Become 1, Say You’ll Be There e Spice Up Your Life. Secondo la ricostruzione del quotidiano britannico Sun, Geri, Mel B ed Emma (che si sarebbero chiamate Spice Girls GEM, dai nomi delle tre ‘sopravvissute’) sono devastate, perché Posh Spice è stata una parte importante delle loro vite, ma ora si affida agli avvocati per bloccare il loro ritorno, e ritengono che questo sia un modo per tagliare tutti i contatti con il gruppo. ‘È ricorsa agli avvocati e alle diffide legali, e questo è un modo molto triste per concludere tutti gli anni in cui sono state insieme’, ha spiegato al quotidiano una fonte anonima.

    Leggi: Canzoni più orecchiabili di sempre: vince Wannabe delle Spice Girls

    Paradossalmente, a bloccare le Spice Girls GEM è stata un’anteprima di un potenziale nuovo singolo: quando su internet ha cominciato a circolare Song for her, potenziale nuovo singolo delle Spice Girls, molti dei fan hanno criticato la canzone, convincendo Victoria ad adire le vie legali per far sì che le tre ex colleghe non siano in alcun modo collegate al gruppo originale , in quanto – sostiene – se le vecchie canzoni e le nuove fossero suonate insieme, ciò potrebbe danneggiare l’eredità delle Spice Girls.