I personaggi più cattivi del cinema, da Jack Torrance a Freddy Krueger

Perfidi e impietosi, gli antieroi per eccellenza sono spesso affascinanti, nonostante la crudeltà delle loro azioni

da , il

    I personaggi più cattivi del cinema, da Jack Torrance a Freddy Krueger

    Quali sono i personaggi più cattivi del cinema? I malvagi, non c’è dubbio, hanno sempre suscitato un certo fascino e per quanto rappresentino la parte negativa di una storia, molti film, libri o cartoni devono il loro successo proprio alla figura del ‘villain’. Molti, infatti, sono i personaggi che hanno fatto della crudeltà la parte più interessante del loro carattere, rendendo la vita difficile agli eroi ma lasciando un segno indelebile nell’immaginario della gente e, naturalmente, in tutta la storia del cinema. Tra storici lungometraggi e produzioni più recenti, ecco dunque una breve lista di ‘cattivi’ che hanno reso immortali, contribuendo al loro successo, alcuni dei film più famosi della storia, da Shining, di Stanley Kubrick a Seven, di David Fincher.

    Joan Crawford (Faye Dunaway) – Mammina cara

    Iniziamo la nostra carrellata di personaggi tra i più cattivi della storia del cinema con una donna, Joan Crawford, tra le attrici americane più importanti di sempre, interpretata, in questo film del 1981 dal titolo Mammina cara, da Faye Dunaway. La pellicola, diretta da Frank Perry, è tratta dal romanzo autobiografico di Christina, la figlia di Joan Crawford, che racconta il tormentato rapporto con la madre, isterica, violenta e alcolizzata.

    Joker (Jack Nicholson) – Batman

    Diretto da Tim Burton nel 1989, Batman ebbe un grande successo sia di critica che di pubblico: cast eccezionale – da Michael Keaton, nel ruolo del protagonista, a Kim Basinger in quello di Vicki Vale – e uno straordinario Jack Nicholson (tra i ‘cattivi’ per antonomasia della storia del cinema) nei panni del perfido supercriminale Joker.

    Annie Wilkes (Kathy Bates) – Misery non deve morire

    Kathy Bates ha dato corpo e voce ad una delle donne più terribili del cinema: è Annie Wilkes, psicopatica ossessionata dalla protagonista dei romanzi di Paul Sheldon (Misery Chastain) intenzionata a punire lo scrittore, dopo aver scoperto il drammatico destino della sua eroina. Tratto dal romanzo Misery, di Stephen King, il film – diretto nel ’90 da Rob Reiner – ha avuto grande successo di pubblico e di critica e la stessa Bates, Oscar e Golden Globe come miglior attrice, è stata inserita, per l’interpretazione della Wilkes, tra i 50 ‘migliori’ cattivi della storia del cinema statunitense.

    Crudelia De Mon – La carica dei 101

    E’ la perfidia per eccellenza Crudelia De Mon, personaggio negativo del romanzo di Dodie Smith I cento e una dalmata diventato, nel ’61, uno dei film d’animazione più famosi della Disney. Dal cartone a persona in carne ed ossa, Crudelia De Mon è diventata ‘reale’ nel ’96 grazie alla straordinaria performance di Glen Glose, che ha dato volto e voce alla malvagia signora, mandante del rapimento dei cuccioli di dalmata.

    Amon Goeth (Ralph Fiennes) – Schindler’s List

    E’ stato il protagonista di una delle scene più crudeli di Schindler’s List (quella in cui, imbracciato il fucile, spara a casaccio dal balcone) film del ’93 di Steven Spielberg, che racconta il dramma dell’Olocausto. E’ Amon Goeth, interpretato da un ispiratissimo Ralph Fiennes, ufficiale nazista tra i più crudeli di sempre.

    John Doe (Kevin Spacey) – Seven

    Anche John Doe è uno dei personaggi più cattivi del cinema. Super intelligente, sadico e con tendenze maniacali, è un mitomane convinto di poter salvare il mondo dal peccato. Grande performance di Kevin Spacey che, in questo film di David Fincher (con Brad Pitt e Morgan Freeman tra gli altri interpreti), ha reso benissimo la freddezza e la follia di questo personaggio.

    John Milton (Al Pacino) – L’avvocato del diavolo

    Chi meglio di Al Pacino poteva prestare volto e voce al diavolo in persona? Il Maligno si presenta sulla terra sotto le mentite spoglie di John Milton, intraprendente ed affascinante riccone di New York che non aspetta altro se non dimostrare tutta la sua crudeltà. Accanto a Keanue Reeves (l’avvocato del titolo) e ad una bellissima Charlize Theron, Al Pacino ci regala una delle sue interpretazioni migliori, per un personaggio bellissimo, tra i più riusciti del cinema contemporaneo.

    Freddy Krueger (Robert Englund) – Nightmare

    Nella lista stilata nel 2003 dall’American Film Institute, Freddy Krueger è al 39esimo posto tra i personaggi più cattivi del cinema. Protagonista assoluto della saga horror dal titolo Nightmare è un killer seriale che, ucciso per vendetta dai suoi stessi concittadini, ritorna a tormentare i sogni della gente sfruttandoli per uccidere i figli dei suoi assassini. Ancora oggi, è uno dei mostri più iconici che il cinema ci abbia mai regalato.

    Alex DeLarge (Malcolm McDowell) – Arancia Meccanica

    E’ il protagonista di Arancia Meccanica, il romanzo di Anthony Burgess da cui Stanley Kubric ha tratto l’omonimo film. Terribilmente attratto dalla violenza, Alex la vive, insieme ai suoi compagni (i ‘drughi‘) come un qualsiasi divertimento, pestando, stuprando e rapinando come fossero puri passatempi. L’attore che gli ha dato vita, Malcolm McDowell, è ricordato soprattutto per questa interpretazione, grazie alla quale si è guadagnato il titolo di uno dei personaggi più cattivi del cinema.

    Hannibal Lecter (Anthony Hopckins) – Il silenzio degli innocenti

    Per molti, la versione del dottor Lecter che ci ha regalato Anthony Hopkins è la migliore in assoluto, tanto che l’American Film Institute ha consacrato il personaggio interpretato dall’attore britannico come il primo tra i 100 personaggi più cattivi del cinema. Hannibal ‘the cannibal’ – perfettamente raccontato nel film del ’91 di Jonathan Demme, Il silenzio degli innocenti, e in tutte le altre pellicole e serie TV ispirate ai libri di Thomas Harris – è uno psichiatra, nonché criminologo, molto sensibile e raffinato ma nasconde un atroce segreto: è un serial killer che ama cibarsi delle sue vittime.