‘Babbo Natale non esiste’: doccia fredda al concerto di Frozen

La 'rivelazione' del direttore d'orchestra ha deluso i bambini presenti

da , il

    ‘Babbo Natale non esiste’: doccia fredda al concerto di Frozen

    Tutto si aspettavano i giovanissimi spettatori del concerto di Frozen tranne di scoprire che ‘Babbo Natale non esiste‘ nella maniera più traumatica possibile! Si è infatti concluso tra mille polemiche lo spettacolo ‘Disney in Concert: Frozen‘, tratto dal celebre film d’animazione della Disney, andato in scena giovedì 29 dicembre all’Auditorium Parco della Musica di Roma: colpa dell’uscita poco felice del direttore d’orchestra, Giacomo Loprieno, che alla fine dell’applauditissimo show ha impugnato il microfono esclamando ‘Comunque Babbo Natale non esiste‘, raggelando le migliaia di bambini presenti tra il pubblico.

    La prima a denunciare l’accaduto è stata la solita Selvaggia Lucarelli, che ha raccontato sul suo seguitissimo profilo Facebook il crudele scherzo del direttore:

    ‘Vabbè. Questa è la storia più bella e comica di questo 2016. Ieri sera tante belle famigliole sono all’Auditorium a Roma ad assistere a Frozen della Disney. Pare che durante gli applausi scroscianti alcuni genitori e bambini comincino ad alzarsi per andare via. A quel punto il direttore d’orchestra, stizzito, afferra il microfono e posseduto dalla perfidia del Grinch esclama: ‘Comunque Babbo Natale non esiste’! Bambini in lacrime. Sipario. Oggi gente che insulta sulla pagina ufficiale dell’evento ‘Frozen Disney Roma’, la pagina viene cancellata, ne nasce una nuova. Di nuovo insulti. Buon Natale eh’.

    In effetti è andata proprio così: gli organizzatori dell’evento sono stati costretti a chiudere la pagina dello spettacolo su Facebook per i troppi insulti ricevuti, anche se fra tante contumelie non è mancato qualcuno che ha provato a difendere il malcapitato direttore, ricordando che spesso sono gli stessi genitori a rovinare la magia di Babbo Natale avviando i propri figli, fin dalla tenerissima età, alla catena perversa del consumismo. E comunque, come ha scritto pure Selvaggia, pare che quella di Giacomo Loprieno sia stata una reazione indispettita, seppur deprecabile, al comportamento di numerosi spettatori che si sono alzati dai rispettivi posti quando l’orchestra non aveva ancora completamente concluso la sua performance.

    In ogni caso il direttore non l’ha passata liscia, visto che la Dimensione Eventi, l’agenzia che ha organizzato lo spettacolo, ha comunicato la sua sostituzione per le repliche dello spettacolo ‘Disney in Concert: Frozen’: ‘Ci teniamo a sottolineare che l’organizzazione si dissocia completamente e ha preso tempestivi provvedimenti, destituendo dalla carica il direttore che sarà sostituito già dalla replica odierna. Come tutti i presenti siamo rimasti sconcertati da una dichiarazione assolutamente personale del direttore, tra l’altro a spettacolo ormai terminato. Il nostro lavoro è di creare emozioni positive e far sognare i più piccoli. Quanto è stato detto dal direttore d’orchestra è totalmente fuori luogo ed è il gesto arbitrario di una singola persona. Come organizzazione abbiamo lavorato affinché lo spettacolo fosse di gradimento per tutte le famiglie e dagli applausi ricevuti possiamo affermare di aver raggiunto questo obiettivo, grazie al calore del pubblico ed alla partecipazione. Ci dispiace moltissimo per l’accaduto e ribadiamo la nostra completa condanna del gesto, da cui prendiamo le distanze e per il quale abbiamo, come detto, già preso provvedimenti’.