Cantanti morti nel 2016: Toto Cutugno si gratta in diretta TV

Cantanti morti nel 2016: Toto Cutugno si gratta in diretta TV

Gesto scaramantico per esorcizzare i tanti lutti nella musica

da in Cantanti, Musica, News Spettacoli, Spettacoli
Ultimo aggiornamento:
    Cantanti morti nel 2016: Toto Cutugno si gratta in diretta TV

    Per esorcizzare la ‘maledizione’ dei tanti cantanti morti nel 2016, Toto Cutugno si è ‘grattato’ in diretta TV compiendo il più antico e comune gesto scaramantico contro la sfortuna e scatenando l’inevitabile reazione della rete, tra chi lo ha accusato di scarsa sensibilità nei confronti delle star decedute e chi invece ne ha apprezzato la ruspante genuinità. Quando si è lasciato andare al più plateale degli scongiuri, Toto Cutugno, autore di tanti successi della musica italiana soprattutto negli anni ’80, stava partecipando a un collegamento diretta per Sky TG24 per commentare la recentissima scomparsa di George Michael e anche la tragedia del Coro dell’Armata Rossa che viaggiava a bordo dell’aereo russo precipitato nel Mar Nero. Aereo sul quale poteva esserci anche lui.

    Proprio così: Toto ha rivelato su Facebook di averla scampata per miracolo perché il mese scorso era stato invitato dagli stessi membri del Coro, con cui aveva già collaborato in passato (esibendosi tra le altre cose anche sul palco di Sanremo 2013 con una versione riveduta e corretta de L’Italiano), per andare a suonare con loro in Siria a fine anno, e se avesse accettato sarebbe salito anche lui sull’aereo caduto in mare. Per sua fortuna, però, alcuni impegni già fissati gli avevano impedito di accettare l’invito.

    Quando invece il conduttore del TG di Sky gli ha ricordato l’incredibile quantità di star della musica morte nel 2016 (David Bowie, Prince, Keith Emerson degli Emerson, Lake & Palmer, Leonard Cohen, Paul Kantner dei Jefferson Airplane, Rick Parfitt degli Status Quo, lo storico produttore dei Beatles, George Martin, e per ultimo George Michael), Toto Cutugno non ha saputo resistere e dopo aver detto ‘È un periodo un po’ così, perdonatemi, mi faccio una grattata‘, è passato dalle parole ai fatti grattandosi sul serio le parti intime tra l’ilarità generale.

    Insomma, anche se alla fine dell’annus horribilis (per la musica) 2016 mancano soltanto pochi giorni, Toto Cutugno è voluto andare sul sicuro salvaguardandosi da qualsiasi imprevisto dell’ultim’ora. Di questi tempi non si sa mai…

    604

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CantantiMusicaNews SpettacoliSpettacoli
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI