Carrie Fisher ricoverata d’urgenza per un attacco di cuore

La principessa Leila di Star Wars è in gravi condizioni

da , il

    Carrie Fisher ricoverata d’urgenza per un attacco di cuore

    L’attrice americana Carrie Fisher è stata ricoverata d’urgenza in ospedale a causa di un attacco di cuore che l’ha colpita mentre si trovava a bordo di un aereo diretto da Londra a Los Angeles. Come riportano alcuni media d’oltreoceano, la Fisher si è sentita male quando mancavano soltanto 15 minuti dall’atterraggio e a darle i primi soccorsi è stato un paramedico presente casualmente a bordo, che ha effettuato su di lei una rianimazione cardiopolmonare. La 60enne attrice, nota soprattutto per aver interpretato il ruolo della mitica Principessa Leila nella saga di Star Wars, è stata velocemente trasportata in un ospedale di Los Angeles subito dopo l’atterraggio. Al momento non si hanno notizie precise sulle sue condizioni, ma secondo alcune fonti Carrie Fisher sarebbe grave.

    La prima testimonianza sull’infarto che ha colpito Carrie Fisher è giunta dall’attrice e youtuber Anna Akana, presente per caso sullo stesso volo della diva di Star Wars: Anna ha scritto su Twitter che l’anziana attrice ha smesso per qualche minuto di respirare durante l’attacco cardiaco e di non sapere come stia adesso. In ogni caso, sempre secondo la testimone, il personale di volo, il paramedico che è intervenuto e anche gli altri passeggeri sono stati prontissimi nel soccorrere la Fisher.

    Carrie Fisher si era recata a Londra per promuovere il suo nuovo libro di memorie The Princess Diarist, basato sui suoi diari personali scritti nel 1977 ai tempi del primo Star Wars (in questo libro la Fisher ha rivelato che all’epoca del film lei e Harrison Ford ebbero una breve relazione sentimentale). The Princess Diarist è il terzo libro di memorie dell’attrice, che ha scritto anche quattro romanzi e uno spettacolo teatrale per Broadway.

    L’anno scorso, invece, era tornata dopo ben 32 anni a indossare gli iconici panni della Principessa Leila in Star Wars: Il Risveglio della Forza, settimo episodio della celebre saga fantascientifica creata da George Lucas. Carrie Fisher, sperando ovviamente che si riprenda al 100%, dovrebbe comparire anche nell’ottavo film di Star Wars che uscirà alla fine del 2017. Nel corso della sua lunga carriera l’attrice è apparsa anche in The Blues Brothers, Appuntamento con la morte, Hannah e le sue sorelle, L’erba del vicino, Harry ti presento Sally e Austin Powers: Il controspione.

    AGGIORNAMENTO DEL 24/12/2016: Carrie Fisher è ricoverata in terapia intensiva. Le sue condizioni rimangono purtroppo critiche, come ha confermato suo fratello Todd Fisher: ‘Non è cambiato molto rispetto a ieri, al momento non ci sono né buone né cattive notizie’. Intanto su Twitter sono apparsi numerosi messaggi di conforto postati da varie celebrità di Hollywood, e non solo, tra cui Mark Hamill, il Luke Skywalker di Star Wars.