Game 2: Winter, il reality russo dove è permesso l’omicidio

Game 2: Winter, il reality russo dove è permesso l’omicidio

30 partecipanti abbandonati nella gelida Siberia, tutto concesso e un montepremi di 1,6 milioni di dollari

    Game 2: Winter, il reality russo dove è permesso l’omicidio

    Game 2: Winter è il nuovo reality progettato in Russia che promette di realizzare il programma più sconvolgente mai visto in televisione. Le premesse sono effettivamente allucinanti, visto che la politica dello show prevede che sia concesso rapire, stuprare e uccidere i propri avversari, per aggiudicarsi il premio finale di 1,6 milioni di dollari. Se stessimo parlando di un’opera di fantasia ci troveremmo di fronte a un ibrido tra Hunger Games, Westworld e Black Mirror, ma la produzione di Game 2: Winter sembra più che seria. A finanziare il progetto è il miliardario Yevgeny Pyatkovsky, che ha versato 16,2 milioni di dollari per vedere 30 persone che si pugnalano a vicenda tra i ghiacci della Siberia.

    Per Game 2: Winter verranno selezionati 30 concorrenti, 15 uomini e 15 donne, prevenienti da ogni parte del mondo. I prescelti dovranno sottoporsi a un periodo di addestramento per imparare le tecniche base di sopravvivenza a temperature che raggiungono anche i -40. Gli unici requisiti sono la capacità di intendere e 18 anni di età, il resto è affidato all’istinto e alla caparbietà dei partecipanti, abbandonati nel nulla a fronteggiare lupi, orsi e – soprattutto – gli avversari. I partecipanti possono organizzarsi in squadre e fare affidamento sul supporto del pubblico, ma, se volessero ritirarsi dalla gara, potranno premere un pulsante e venire prelevati in 30 minuti. La partenza di Game 2: Winter è ipotizzata per il 1° luglio 2017 e dovrebbe concludersi il 1° aprile 2018. Gli organizzatori fanno sapere che già 60 persone si sono candidate per un posto in gara e che il programma sarà trasmesso anche in inglese, francese, tedesco, spagnolo, cinese e arabo.

    La produzione di Game 2: Winter non è responsabile per ciò che potrebbe succedere durante lo show e le direttive per il comportamento da tenere sono piuttosto libertine: ‘Ogni partecipante dà il proprio consenso al fatto che potrebbe essere menomato, persino ucciso. 2000 telecamere, 900 ettari e 30 vite.

    Tutto è concesso. Scontri fisici, alcol, omicidio, violenza sessuale, fumare, ogni cosa‘.

    Contemporaneamente, Game 2: Winter deve sottostare alle vigenti leggi russe, perciò da sapere ai candidati che la polizia potrebbe fare irruzione in ogni momento arrestando chiunque commetta un crimine. Se sulla carta il reality promette completa libertà di azione, nella realtà viene quindi ridimensionato dal buon senso e dall’apparato legislativo del paese. Il rischio di morte rimane plausibile, soprattutto per le condizioni atmosferiche siberiane e per la presenza di animali selvaggi, ma ciò che rende il programma così discusso è la sua dichiarata mancanza di scrupoli morali ed etici. Tutto è, in teoria, concesso.

    466

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN News SpettacoliReality ShowSpettacoliTelevisione
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI