Io Ci Sono: il film sulla storia di Lucia Annibali conquista il pubblico

Io Ci Sono: il film sulla storia di Lucia Annibali conquista il pubblico

Quasi 5 milioni di spettatori per la fiction con Cristiana Capotondi

da in Fiction, News Spettacoli, Rai 1, Spettacoli, Televisione
Ultimo aggiornamento:
    Io Ci Sono: il film sulla storia di Lucia Annibali conquista il pubblico

    Bel successo di pubblico per Io Ci Sono, il film TV sulla storia di Lucia Annibali trasmesso in prima serata su Rai 1 martedì 22 novembre 2016, nella settimana in cui ricorre la Giornata Mondiale contro le Violenze sulle Donne (il 25). Nonostante la concorrenza dell’importante partita della Juventus su Canale 5, Io Ci Sono è stato visto da circa 4,7 milioni di telespettatori con uno share del 17,5%, a testimonianza che puntare su prodotti di qualità che trattano tematiche importanti non è mai una scelta sbagliata o avventata. Per chi se lo fosse perso, il film è già disponibile gratuitamente su Rai Play, la piattaforma streaming della Rai. Guardatelo, ne vale la pena.

    Tratto dall’omonimo libro scritto da Lucia Annibali con Giusi Fasano, prodotto da Rai Fiction e Bibi Film e diretto da Luciano Manuzzi, Io Ci Sono racconta la storia vera dell’avvocatessa marchigiana che la sera del 16 aprile di tre anni fa venne sfigurata con l’acido da due uomini assoldati dal suo ex fidanzato, Luca Varani, con cui la donna aveva da poco terminato una tormentata relazione sentimentale.

    Anche se l’acido ha decisamente segnato l’aspetto fisico di Lucia Annibali (‘Quell’aggressione un po’ mi ha uccisa perché la Lucia che vedete oggi non è quella che ero prima. Il viso con cui ero nata e cresciuta nella mia famiglia, non mi verrà mai più restituito’, racconta oggi la donna), il vile attentato ordito dal Varani ha completamente fallito l’obiettivo che si era prefissato, ovvero privare Lucia del suo sorriso. Oggi, infatti, mentre l’uomo sta marcendo in galera e avrà vent’anni di tempo per riflettere su ciò che ha fatto, Lucia Annibali è tornata pienamente alla vita e dopo essersi trasferita a Roma sta lavorando a un incarico offertole dalla Ministra Boschi per elaborare un nuovo piano contro la violenza di genere.

    ‘Quando sono stata aggredita ho pensato di morire’, ricorda ancora la Annibali, ‘Ma poi ho reagito scegliendo la vita, e quando si fa questo tipo di scelta non si torna indietro.

    È faticoso, perché ci si porta dietro il peso di un dolore così grande, ma l’esperienza tragica va trasformata in qualcosa di positivo per sé e per gli altri‘.

    Parole condivise dall’attrice protagonista del film TV, Cristiana Capotondi, che ha interpretato il ruolo di Lucia Annibali con delicatezza e sobrietà: ‘Lucia è un’eroina capace di affrontare il dolore con ironia e autoironia, con leggerezza, fino a ritrovare il sorriso. Interpretare questo ruolo è stata un’esperienza straordinaria sotto l’aspetto esistenziale oltre che professionale’.

    Io Ci Sono è una delle produzioni più importanti che la Rai abbia realizzato negli ultimi anni’, ha dichiarato invece Eleonora Andreatta, direttrice di Rai Fiction, ‘Per la rilevanza scottante del tema che tratta e per il messaggio positivo ed esemplare che ne emerge. È importante che il servizio pubblico abbia portato questo racconto nelle case degli italiani e che i giovani lo abbiano visto perché l’educazione comincia fin dai primi modelli che vengono offerti‘.

    In Io Ci Sono hanno recitato, oltre alla protagonista Cristiana Capotondi, anche Alessandro Averone (nell’ingrata parte di Luca Varani), Mariella Valentini, Denis Fasolo e Gianni Bissaca.

    639

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FictionNews SpettacoliRai 1SpettacoliTelevisione
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI