Le Iene: Fabrizio Corona pagato in nero per le sue serate?

Le Iene: Fabrizio Corona pagato in nero per le sue serate?

Pochi giorni fa gli erano stati sequestrati 1,7 milioni in contanti

da in Fabrizio Corona, Gossip, Le Iene, News Spettacoli, Spettacoli
Ultimo aggiornamento:

    Nuovo scoop de Le Iene: Fabrizio Corona viene pagato al 50% in nero per le sue serate in discoteca? Sembrerebbe proprio di sì a guardare il servizio andato in onda nella puntata di domenica 9 ottobre 2016, durante il quale la ‘iena’ Filippo Roma, partendo dalla denuncia anonima del gestore di un locale che aveva provato a contattare Corona per un’ospitata a scopo promozionale, ha scoperto l’ingegnoso meccanismo che consentirebbe all’ex re dei paparazzi di nascondere al fisco la metà dei compensi che riceve per le sue serate.

    Nel servizio andato in onda per Le Iene, Filippo Roma si è finto il gestore di un locale e ha chiamato al telefono l’assistente personale di Fabrizio Corona per chiedere se fosse possibile ingaggiarlo per un evento e l’ammontare del cachet. La donna ha spiegato che sono previsti vari tipi di compenso in base alla durata dell’ospitata: si parte da un minimo di 1.500 euro netti per 20 minuti fino a un massimo di 7.000 euro netti per una serata intera (circa due ore o due ore e mezzo) con regolare contratto. Ma le cose più ‘interessanti’ le ha dette a proposito delle modalità di pagamento: il 50% viene versato alla firma del contratto mediante bonifico o ricarica Postepay (quindi tracciabile), mentre il restante 50% viene dato in contanti nelle mani della stessa assistente al momento dell’arrivo di Fabrizio Corona nel locale (‘Fino a quando non viene saldato il pagamento Fabrizio non scende neanche dalla macchina’).

    Il problema è che la procedura imposta ai gestori dei locali che vogliono ingaggiare Corona, prevede che al momento del saldo del rimanente 50%, venga strappato il contratto firmato precedentemente (quello con la cifra intera) e sostituito con un altro che contiene solo la metà della cifra pattuita. In questa maniera la seconda metà del compenso viene versata completamente in nero e al fisco risulta un contratto che contiene soltanto la metà della cifra effettivamente pagata, con tanto di tracciamento. Come sottolinea l’assistente di Corona nel corso della telefonata, questo sistema conviene anche a coloro che ingaggiano Corona, perché vanno a risparmiare sull’Iva.

    Durante il servizio de Le Iene Filippo Roma ha fatto ascoltare ben tre finte telefonate all’assistente di Corona e la procedura proposta è risultata sempre la stessa, anzi la donna ha chiaramente detto che si tratta della ‘prassi‘ per chiunque voglia Fabrizio nel suo locale.

    Insomma, dubbi ce ne sono veramente pochi, e forse adesso sappiamo qualcosa in più su quei 1,7 milioni di euro in contanti che nei giorni scorsi la polizia ha trovato nel controsoffitto dell’appartamento di una persona legata a Fabrizio Corona. L’avvocato dell’ex re dei paparazzi ha provato a spiegare che l’ingente somma di denaro era stata messa da parte da Corona per pagare le tasse. Ma qualcosa ci dice che potrebbe trattarsi dei soldi provenienti dalle serate…

    512

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Fabrizio CoronaGossipLe IeneNews SpettacoliSpettacoli

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI