Professori nei film: gli insegnanti più amati del cinema

Professori nei film: gli insegnanti più amati del cinema

10 personaggi che sono passati alla storia

da in Cinema, Film, Film cult, Prodotti Spettacoli, Spettacoli
Ultimo aggiornamento:
    Professori nei film: gli insegnanti più amati del cinema

    Oggi parliamo dei professori nei film e di insegnanti protagonisti di storie bellissime e struggenti raccontante in tanti anni di cinema, in Italia e all’estero. I professori sono persone spesso temute, a volte detestate, ma in ogni caso fondamentali, sia nel bene che nel male, nella crescita e nella formazione dei loro ragazzi. La finzione cinematografica ha trattato molte volte il tema della scuola, proponendo nella sua lunga storia tante figure di insegnanti, alcune severe e altre decisamente più indulgenti, che sono rimaste nell’immaginario collettivo del pubblico trasformandosi in vere e proprie icone del ruolo, come il carismatico professor Keating di L’Attimo Fuggente o la ‘carogna’ Martinelli di Notte Prima degli Esami. Scopriamo allora 10 indimenticabili professori nei film.

    Film del 1989 diretto da Marco Risi, Mery Per Sempre narra la storia del professor Marco Terzi (Michele Placido), un insegnante che accetta il poco ambito incarico al carcere minorile Malaspina di Palermo: il primo impatto con gli allievi, tutti piccoli delinquenti, è particolarmente duro, perché i ragazzi vedono in lui un’espressione del potere, ma un po’ alla volta Terzi riuscirà a conquistare il loro rispetto.

    Diretto nel 1989 da Peter Weir, L’Attimo Fuggente (titolo originale Dead Poets Society) è imperniato sulla figura di John Keating (Robin Williams), un professore anticonformista chiamato a insegnare letteratura agli studenti del severo collegio maschile di Welton, nell’America di fine anni ’50. I suoi metodi d’insegnamento insoliti e curiosi entusiasmano i ragazzi, che vengono incitati da Keating a coltivare le proprie passioni anche al di fuori dell’ambito scolastico, ma un po’ meno il preside e i genitori

    Diretto da Lina Wertmuller e tratto dall’omonimo libro di Marcello D’Orta, Io Speriamo che me la Cavo racconta di Marco Tullio Sperelli (Paolo Villaggio), maestro elementare del nord Italia che finisce per sbaglio in una scuola di una zona povera e arretrata del Meridione, dove i bambini sono indisciplinati, la preside non sa gestire l’istituto, il bidello non lavora e il sindaco del paese permette il lavoro minorile, tanto che Sperelli è costretto a raccogliere i bambini direttamente sul luogo di lavoro per portarli in classe.

    La Scuola è un film diretto da Daniele Luchetti e tratto da due libri di Domenico Starnone: Ex Cattedra e Sottobanco. Narra le vicende di un gruppo di professori che insegnano in un malandato istituto tecnico della periferia di Roma, alla vigilia degli esami di maturità. Il corpo docenti è assai variegato: c’è il professore d’educazione fisica gretto, volgare e pigro, la professoressa d’inglese ansiosa e fragilissima, l’insegnante di francese razzista, il professore d’italiano (Silvio Orlando) simpatico e indulgente, nonché segretamente innamorato della bella insegnante di matematica (Anna Galiena)

    Diretto da Gus Van Sant e interpretato da un ricco cast formato da Matt Damon, Robin Williams, Ben Affleck, Stellan Skarsgard e Minnie Driver, Will Hunting racconta la storia di un problematico ragazzo prodigio e autodidatta con un’incredibile capacità di risolvere problemi matematici d’alto livello. Nel film ha un ruolo fondamentale il professor Gerald Lambeau (Skarsgard), docente di matematica che ama sfidare i suoi studenti assegnandogli esercizi difficilissimi.

    Liberamente ispirato all’omonima biografia di Sylvia Nasar, pubblicata col titolo Il Genio dei Numeri, A Beautiful Mind di Ron Howard narra la vita del matematico, professore universitario e premio Nobel per l’economia John Forbes Nash jr.

    (Russell Crowe), ritenuto tra i matematici più brillanti e originali del Novecento.

    Nella saga cinematografica di Harry Potter, studente della scuola di magia e stregoneria di Hogwarts, ci sono tanti professori: tra questi il preside Albus Silente (Richard Harris e poi Michael Gambon), un mago saggio, eccentrico e ironico, la professoressa Minerva McGranitt (Maggie Smith), una strega alta, magra, severa ma anche rispettata, e l’ambiguo Severus Piton (Alan Rickman), il professore di pozioni e di difesa contro le Arti Oscure.

    Girato da Mike Newell, Mona Lisa Smile è ambientato negli anni ’50. La protagonista è la giovane insegnante Katherine Ann Watson (Julia Roberts), assegnata al prestigioso collegio femminile di Wellesley come docente di storia dell’arte. Ben presto la professoressa si rende conto che lo scopo del collegio è quello di preparare le studentesse alla vita matrimoniale con un buon partito e diventare così mogli perfette e madri devote alla famiglia, mentre lei vorrebbe offrire alle ragazze un nuovo punto di vista più orientato verso la modernità.

    Film di Fausto Brizzi, Notte Prima degli Esami è ambientato a Roma nel 1989: l’allegria e la spensieratezza di un gruppo di giovani maturandi vengono messi a dura prova dagli imminenti e temutissimi esami di maturità, soprattutto perché come membro interno è stato nominato il severissimo professore di lettere Antonio Martinelli (Giorgio Faletti), detto la ‘carogna’, odiato da quattro generazioni di studenti. Ma pian piano si scoprirà che la ‘carogna’ non è poi così tale…

    Film francese di Laurent Cantet, vincitore della Palma d’oro al Festival di Cannes 2008, La Classe è tratto da un libro semi-autobiografico dell’insegnante François Begaudeau e racconta l’esperienza di un professore (interpretato dallo stesso Begaudeau) alle prese con la difficile classe di una scuola media.

    1064

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CinemaFilmFilm cultProdotti SpettacoliSpettacoli
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI