Ponte sullo Stretto: Alessandro Gassmann prende in giro Renzi

Ponte sullo Stretto: Alessandro Gassmann prende in giro Renzi

L'attore ironizza sulla proposta del Premier

da in Alessandro Gassman, Gossip, News Spettacoli, Spettacoli, Viral Spettacoli, Ponte sullo Stretto di Messina
Ultimo aggiornamento:

    Tra i tanti che hanno detto la loro sul Ponte sullo Stretto, Alessandro Gassmann è stato certamente uno dei più ironici e pungenti postando su Twitter l’immagine di un uomo che sta per essere catapultato chissà dove con un’enorme fionda, precisando che si tratta della sua personalissima soluzione per unire la Sicilia al resto del Paese: il ‘lancio col fiondone‘, un progetto green ed efficace che risolverà una volta per tutte il secolare problema del collegamento tra la sponda calabrese e quella siciliana!

    Si tratta ovviamente di una feroce presa in giro di Alessandro Gassmann verso la proposta avanzata ieri da Matteo Renzi di riproporre l’ambizioso (e costosissimo) progetto del Ponte sullo Stretto di Messina. Proposta che nelle intenzioni del Premier servirebbe a rilanciare l’occupazione (Renzi ha parlato di 100 mila nuovi posti di lavoro) e a incoraggiare i nuovi propositi di grandeur del nostro Paese, ma che nel merito ha destato molte perplessità visto che dal punto di vista infrastrutturale l’Italia avrebbe forse bisogno di interventi ben più urgenti e non più procrastinabili.

    Alessandro Gassmann non è comunque nuovo a sberleffi di questo tipo: convinto anti-berlusconiano prima e convinto anti-renziano adesso (ma ha preso di mira anche il M5S per la grottesca questione dell’assessore al bilancio del comune di Roma), utilizza spesso i social per far sentire la sua opinione su fatti e vicende che accadono in Italia e nel mondo. ‘Uso Twitter ‘per fare politica’ e non ho remore a prendere posizioni nette sull’attualità’, ha detto tempo fa in un’intervista al FQ, ‘Oggi in Italia abbiamo un governo di ‘destra/sinistra’ che se tu provi a raccontarlo al’’estero non ci credono.

    Politicamente non mi sento rappresentato da nessuno, anche se alle ultime elezioni ho votato la lista Tsipras’.

    Inutile dire che Matteo Renzi non gli piace: ‘Gli ho scritto su Twitter un centinaio di volte ma non mi ha mai risposto: volevo sapere come fare a stanare quella grande massa di corrotti dichiarati, alcuni condannati, altri indagati, che stanno in Parlamento e che con l’Italicum resteranno esattamente dove sono. Sì, mi sta antipatico, e credo che il suo maggior difetto sia quello di prestare poco ascolto a chi non la pensa come lui’.

    Chissà se Renzi deciderà di ascoltare Gassmann almeno sull’idea del ‘lancio col fiondone’. Potrebbe rivelarsi un successo!

    518

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alessandro GassmanGossipNews SpettacoliSpettacoliViral SpettacoliPonte sullo Stretto di Messina

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI